Castano Primo: reagisce alla Polizia locale che lo controlla mentre chiede l’elemosina davanti alla chiesa, aveva 4 ordini di espulsione

240
Transcend

CASTANO PRIMO Un uomo di nazionalità nigeriana è stato denunciato falla Polizia locale di Castano Primo per inottemperanza all’ordine di espulsione. L’uomo, fermo davanti la Chiesa San Zenone, oltre a chiedere l’elemosina si poneva in atteggiamento scontroso verso gli agenti non permettendo la sua corretta identificazione. Due poliziotte locali stavano per procedere al controllo dell’uomo, ma lui ha reagito tanto che le due hanno chiesto rinforzi arrivati con altri agenti della Polizia locale e una pattuglia di Carabinieri.

L’uomo accompagnato presso il comando di Polizia locale, non voleva collaborare e non avendo documenti d’identità al seguito è stato trasferito dalle agenti presso la Compagnia Carabinieri di Legnano ove sottoposto a fotosegnalamento ai fini identificativi, emergevano a suo carico ben 4 ordini di espulsione dal territorio Nazionale. E’ stato così deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di cui all’art. 14 del Testo Unico Immigrazione.

Transcend

 

Articolo precedenteVaccinazioni/2: in Piemonte 84% dei ricoveri in terapia intensiva NON lo sono..
Articolo successivoAbbiategrasso, martedì 2 novembre torna la Consulta Giovani