Castano Primo, gira in moto tra i banchi del mercato con la patente revocata. Recidivo, rischia l’arresto

34

CASTANO PRIMO Nonostante gli fosse stata revocata la patente se ne andava in giro tranquillamente tra i banchi del mercato del giovedì, a Castano Primo. La Polizia locale gli ha immediatamente contestato la violazione e ha svolto ulteriori accertamenti scoprendo che all’uomo, italiano residente a Castano Primo, era stata revocata la patente di guida dal 2013 ed era recidivo, in quanto nel biennio gli era stata già contestata la guida senza patente e gli era stata comminata una sanzione di 5.100 euro che non aveva avuto alcun effetto, in quanto era risultato che in quel periodo lo stesso era rimasto coinvolto in un incidente stradale.

In quel caso gli agenti di polizia operanti appartenevano ad altro Ente e non avevano potuto procedere al fermo del mezzo utilizzato, in quanto risultante intestato ad un’altra persona. Considerata la recidività gli agenti di Castano Primo lo hanno deferito all’autorità giudiziaria. Le indagini, in effetti, hanno permesso di scoprire che la moto usata risultava essere intestata ad un’altra persona, un uomo pregiudicato per spaccio di stupefacenti. Ma era in uso al fermato. In questo modo i poliziotti locali di Castano Primo hanno posto sotto sequestro il veicolo per la confisca. Il conducente rischia l’arresto da sei mesi a tre anni.

Articolo precedenteTerza dose vaccino? Regione Lombardia: noi siamo pronti
Articolo successivo‘Mensa dei poveri’: Nino Caianiello chiede di patteggiare 4 anni e 10 mesi