Castano Primo: chiede la residenza, ma su di lui pende un ordine di allontanamento dall’Italia

225

CASTANO PRIMO Aveva chiesto la residenza in una corte di Castano Primo, ma gli agenti della Polizia locale hanno scoperto che su di lui pendeva un ordine di allontanamento dallo Stato Italiano per motivi di sicurezza pubblica. Gli agenti di Polizia locale, con il supporto informativo ed operativo di Carabinieri e Polizia di stato hanno cosi, proceduto la scorsa mattina sulla scorta delle informazioni e dei documenti acquisiti a recarsi presso l’abitazione dell’uomo.

Constatata l’effettiva presenza dell’uomo, il quale seppur a conoscenza del provvedimento emesso dal Prefetto di Lodi con il quale veniva invitato a lasciare entro 10 giorni il Territorio Nazionale per ragioni di Sicurezza Pubblica, in quanto dedito ad attività criminali, tra i quali anche svariati furti in danno di grandi aziende, l’uomo oltre a non avervi ottemperato non aveva nemmeno presentato ricorso. Accompagnato dapprima presso il Comando di Polizia locale veniva denunciato per le violazioni di cui all’inottemperanza. Successivamente è stato accompagnato per l’identificazione presso il Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica dove è stato sottoposto a foto segnalamento e rilievi dattiloscopici al fine di far emergere altri reati eventualmente commessi dall’uomo nell’ultimo periodo.

Articolo precedenteSoleterre: in un anno 33% dei pazienti curati per depressione grave. I dati allarmanti della Rete Nazionale di Supporto Psicologico Covid 19
Articolo successivoBuccinasco, guerra di clan: tre colpi, l’ultimo alla testa, per Paolo Salvaggio