CronacaNews

Castano Primo: chiede la residenza e la Polizia locale trova a casa, un vero e proprio “accampamento”

Durante le verifiche di routine sono state trovate a dormire 5 persone pakistane, nessuna di queste era in regola coi permessi.  Accertamenti sono in corso nei confronti del proprietario dell’abitazione

CASTANO PRIMO – Domenica mattina durante un normale accertamento di residenza effettuato a seguito di richiesta di iscrizione anagrafica da parte di un cittadino pakistano, gli agenti di Polizia locale della Città di Castano Primo nel recarsi presso un’abitazione del centro cittadino, non hanno trovato la persona indicata, ma al contrario dalla porta hanno notato la presenza di vari letti all’interno del soggiorno.

Fatti gli accertamenti del caso è risultato che in quella’abitazione erano iscritti quali residenti tre persone, più un quarto che era il soggetto da iscrivere. E’ così che lunedì mattina una pattuglia rinforzata del Comando di PL di Castano Primo con tre operatori si è recata nuovamente in quella abitazione. Qui sono state trovate ancora a dormire cinque persone, di cui nessuna di quelle residenti.

I soggetti, di età compresa tra i 25 e i 42 anni tutti di origine pakistana, di cui uno con precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti sono stati quindi accompagnati presso il locale Comando di piazza Mazzini in quanto solo uno di loro aveva i documenti in regola, mentre sugli altri sono emerse anomalie circa la loro permanenza sul territorio nazionale.

Da accertamenti espletati con la collaborazione degli Uffici Immigrazione della Questura competente per territorio di permanenza dei soggetti, in quanto nessuno di loro risultava residente in Castano Primo, è emerso infatti, che a carico dei soggetti vi erano vari provvedimenti di respingimento, dove in alcuni casi era stato presentato ricorso. Un paio di loro inoltre nel corso degli anni si erano resi irreperibili ed altri presentavano discrepanze anagrafiche sui documenti.

Per due dei soggetti sottoposti ad accertamenti i poliziotti locali hanno redatto e notificato un invito a presentarsi presso la Questura competente ai sensi dell’art. 15 del Testo Unico sulle Leggi di Pubblica Sicurezza. Accertamenti sono in corso nei confronti del proprietario dell’abitazione.

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi