Castanese, Fratelli d’Italia a fianco dei commercianti colpiti dal DPCM

    176

    RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

     

    CASTANESE – “Esprimiamo la nostra solidarietà e sostegno a tutti i commercianti che ieri hanno preso parte alla manifestazione contro le chiusure imposte dal nuovo dpcm del governo Conte, esponendo dei cartelli riportanti le scritte ‘noi non ci stiamo, noi non ci arrendiamo, sicuri insieme’ ” così in una nota congiunta Fratelli d’Italia Castano, Fratelli d’Italia Cuggiono e Fratelli d’Italia Turbigo, “saremo sempre accanto a chi manifesta pacificamente, perché riteniamo che con il nuovo dpcm il governo ha deciso di ‘affamare’ moltissimi commercianti e imprenditori; gente onesta che anche in tutto il territorio del Castanese ogni giorno alza la saracinesca per portare il cibo sulla tavola della propria famiglia.

    Non c’è giustizia e logica nel chiedere inizialmente di adeguarsi a protocolli stringenti per poter continuare a svolgere la propria attività, e poi d’improvviso imporre una nuova chiusura.
    Come ha già chiesto la nostra leader Giorgia Meloni, il governo Conte ora RISARCISCA i commercianti, gli imprenditori, i centri sportivi e chiunque verrà colpito da questi nuovi illogici provvedimenti” concludono così Carlo Iannantuono (Fratelli d’Italia Castano Primo), Giuliana Soldadino (Fratelli d’Italia Cuggiono) e Andrea Azzolin (Fratelli d’Italia Turbigo).
    Articolo precedenteAggredì sei donne sui Navigli: 23enne milanese osservato speciale
    Articolo successivo‘+++Il fanatismo islamico torna a mietere vittime. Il cordoglio di Attilio Fontana per l’attentato di Nizza +++