Cassinetta, il 26 febbraio c’avevamo visto giusto: Domenico Finiguerra ufficializza la sua corsa a sindaco

234

 

CASSINETTA DI LUGAGNANO – Quando il 26 febbraio scorso scrivemmo che Domenico Finiguerra avrebbe lasciato le ambizioni in terra abbiatense per tornare a correre da sindaco nella piccola Cassinetta, evidentemente c’avevamo visto giusto. Poche ora fa, infatti, è comparsa sulla pagina Facebook ‘Per Cassinetta 2021’ la conferma a quanto rivelammo ormai quasi tre mesi fa, per primi.

Il politico abbiatense riproverà a tornare in piazza Negri, dove fu sindaco già dal 2002 al 2012, dopo la breve parentesi del forzista Romeo Chiodini. Con lui ci sarà una nutrita schiera di candidati e sostenitori, la cui firma compare in calce al documento nel quale si spiegano le ragioni della (ri)candidatura del leader di Cambiamo Abbiategrasso, e che pubblichiamo integralmente.

Al momento, tra i sostenitori di Finiguerra ci sono il giornalista del Sole 24 Ore Riccardo Barlaam (padre di Simone, campione del nuoto paralimpico) e l’ex assessore Andrea Frassoni, che visse da protagonista il decennio 2002-2012 a fianco del leader ambientalista.

Finiguerra scenderà in campo alle elezioni del 10 e 11 ottobre prossimo (manca solo la conferma della data) contro Francesco Pambieri e Milena Bertani, e a quanto pare altri due candidati dell’area di centrodestra. Francamente, un filo troppi per un paese con meno di 2mila residenti.

Ecco il documento pubblicato oggi.

Alle elezioni amministrative che si terranno nell’autunno 2021, la lista civica “Per Cassinetta di Lugagnano” ripresenta per la guida della nostra comunità Domenico Finiguerra, il sindaco che ha già governato il Comune dal 2002 al 2012, in quella che siamo convinti essere stata una delle migliori esperienze politiche e amministrative degli ultimi anni.
Un decennio in cui si è trasformato e riqualificato l’intero paese, realizzato grandi e piccole opere, in cui si è rilanciata la vita culturale, sociale e aggregativa, in cui si è difeso e valorizzato il nostro splendido territorio (si veda l’allegato elenco completo di quanto realizzato nei dieci anni).
Molto è stato fatto. E molto ancora si farà.
Con Domenico ci saranno importanti protagonisti delle passate giunte Finiguerra insieme a cittadine e cittadini alla prima esperienza politica, uniti dai valori di convivenza civile, democratica ed ecologista, e dallo spirito che ha animato, oltre trent’anni fa, i fondatori del Gruppo Per Cassinetta: perseguire “l’idea nobile” della politica agendo per il bene della comunità, coltivando una connessione umana empatica ed inclusiva con i cittadini per assicurare un’amministrazione efficace, stabile e trasparente.
Come già avvenuto nei precedenti due mandati di Domenico Finiguerra, noi del gruppo Per Cassinetta di Lugagnano:
– lavoreremo ad un programma concreto per offrire un alto livello qualitativo e quantitativo dei servizi presenti oggi in paese e per ripristinare funzioni essenziali e presidi fondamentali come, solo a titolo di esempio, un punto vendita di generi alimentari e di prima necessità in Cassinetta;
– valorizzeremo e supporteremo tutte le preziose realtà culturali, sociali e aggregative, promuovendo la relazione e la partecipazione costante dei cittadini (ad esempio istituzionalizzando e incentivando la possibilità per i cittadini di intervenire liberamente prima di ogni Consiglio Comunale) costruendo un rinnovato tessuto sociale e di relazioni umane, un cuore comune, un centro pulsante della vita di comunità;
– confermeremo la visione di tutela del territorio, della biodiversità e dei beni comuni, risorse preziose da preservare per garantire la transizione ecologica ed il contrasto al cambiamento climatico, necessari per la vita delle prossime generazioni e del pianeta;
– ribadiremo la decisa e intransigente opposizione (politica, amministrativa e legale) ad ogni ipotesi progettuale che preveda (o anche solo preluda) la realizzazione di collegamenti stradali di tipo tangenziale o autostradale;
– cureremo con costanza il decoro dell’ambiente urbano e presidieremo con la massima attenzione le piccole manutenzioni e la qualità del patrimonio comunale e del verde pubblico;
– elaboreremo un nuovo Piano Regolatore (PGT), che confermerà la politica di Stop al Consumo di Territorio, non consentirà alcuna trasformazione di suoli agricoli o verdi in edificabili e punterà sul recupero del patrimonio edilizio esistente;
– infine, come già fatto tra il 2002 e il 2012, coglieremo tutte le opportunità di finanziamento, partecipando ai bandi che si renderanno disponibili a tutti i livelli per realizzare progetti e servizi utili alla collettività.
Nelle prossime settimane organizzeremo una campagna di ascolto, sia in presenza che online, fatta di incontri con Domenico Finiguerra e con gli altri componenti del gruppo “Per Cassinetta di Lugagnano”, per dare a tutti i cittadini la possibilità di sognare con noi la Cassinetta che verrà.
Per Cassinetta di Lugagnano | Finiguerra Sindaco
Riccardo Barlaam
Guido Bellavista
Enrico Castelli
Andrea Frassoni
Gionata Gibelli
Alessandra Giordano
Anna Lovatti
Fabiana Magro
Margherita Marcheselli
Taddeo Mecozzi
Cristina Monetti
Roberto Pisati
Angelo Portalupi
Dante Ranzini
Giorgio Rossi
Nadia Taiola
Marco Valvassori
Miria Montorsi
Anna Montagna
Tiziano Longaretti
Rosanna Taverna
Daniela Aletti
Alessandro Cattoni
Sonia Petrone
Angelo Trezzi
Jeanne Marchegiani
Per adesioni:
percassinettadilugagnano@gmail.com
Andrea Frassoni
Articolo precedenteInveruno/Legnano, Gioventù Nazionale e Azione Studentesca ‘spezzano le catene’
Articolo successivoLombardia, altra tragedia sul lavoro: a Tradate muore un 52enne