Casorezzo spinge sulla fibra ottica: presto 2.700 case collegate alla banda ultra veloce

    114

     

    CASOREZZO – A beneficiarne saranno tutti: cittadini privati e aziende produttive. Casorezzo spinge l’acceleratore sulla fibra ottica. I lavori collegheranno alla banda ultra larga circa 2700 tra case e uffici del comune. Questa struttura, scrive il comune in una nota, “abiliterà velocità di connessione sul web fino a 1 gigabit per secondo”. L’opera, fortemente voluta dall’amministrazione del sindaco Pierluca Oldani, sarà realizzata da Open fiber che avrà anche la rete in concessione per vent’anni.
    “Casorezzo è sempre più un bel posto per vivere e lavorare – dice Oldani – il comune è sempre attento ai bisogni e al futuro delle aziende, dei negozi, dei cittadini. Inoltre, la certezza che l’infrastruttura resterà di proprietà pubblica lascia tutti più tranquilli, qui c’è possibilità di crescita senza sorprese”. Piccola realtà ma grande voglia di tenersi al passo con le tecnologie, insomma.  La rete di fibra ottica, è la valutazione del regional manager di Open Fiber Antonio Chiesa, “abiliterà tanti servizi smart city  e colmerà il divario digitale con le grandi città, siamo soddisfatti di come procedono i lavori e del rapporto di collaborazione con il comune che ha compreso il valore del progetto e ci ha aiutati a sviluppare un piano che  tenesse conto delle esigenze di tutti”. Chiesa ha definito l’impianto “a prova di futuro”.  I cittadini di Casorezzo potranno insomma beneficiare di un sistema di rete al passo con i tempi e in condizione di far loro avere con Internet e i varii strumenti della tecnologia collegamenti più rapidi ed efficienti.
    Cristiano Comelli
    Articolo precedenteRistorante del Magentino chiuso dai Nas, nelle notti successive spariscono tavoli e sedie
    Articolo successivoInverart 2019, via oggi: quando arte e cultura ‘impregnano’ una terra