CronacaNews

Casorezzo: partono i cantieri nelle piazza del paese

Unico neo: vandali in azione sui muri del poliambulatorio

CASOREZZO – Una annovera la chiesa cittadina, l’altra il poliambulatorio comunale. Piazza San Giorgio e piazza XXV Aprile, due dei biglietti da visita dorati della socialità di Casorezzo, si stanno rimettendo a nuovo. I cantieri sono in questi giorni ben visibili e le opere a cui sono destinati a dare vita hanno ampio respiro. Per Piazza XXV aprile sono in arrivo irrobustimenti dei parcheggi e delle aree a verde. Poco più in là, piazza san Giorgio offre un altrettanto imponente intervento di riqualificazione destinato a conciliare sempre meglio la realtà piazza con la sua “ospite” spirituale. In quest’ultimo caso il progetto muove un importo non irrilevante di circa 263 mila Euro.

La giunta casorezzese punta quindi a fare dei due slarghi un ulteriore polo per lo sviluppo dell’aggregazione strizzando l’occhio anche al piano estetico. A proposito di quest’ultimo, però, una macchia nera vi è e non di piccolo conto. Uno dei muri perimetrali del poliambulatorio, infatti, presenta una processione di scritte nere il cui significato non è peraltro neppure chiaro. Ma pur se lo fosse, quell’istoriamento certamente è una nota stonata rispetto alla partitura di rinnovamento della piazza che sta nascendo. Vi è dunque un sicuro elemento di contraddizione tra l’abbellimento che sta interessando la piazza XXV aprile e questi deturpamenti. Considerando anche che il Poliambulatorio è intensamente frequentato per le necessità sanitarie più varie. E dunque si parla di croce e delizia: delizia nel vedere le due piazze potenziarsi, croce nell’assistere a “opere d’arte” non richieste.

 

 

Cristiano Comelli  

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi