Casorezzo, il sindaco ammonisce: ‘Troppi mozziconi di sigarette sulle strade!’

    133

     

    CASOREZZO – Passione, fattore di rilassamento, per alcuni anche vizio. Fumare fa parte del quotidiano di molti.  Ma, dopo avere assecondato il proprio amor di  sigaretta, è importante anche smaltirla come si deve. E all’interno del territorio di Casorezzo pare proprio che il concetto debba farsi strada maggiormente. Il perché lo spiega il sindaco Pierluca Oldani: “nei pressi delle nostre scuole – dice – alcuni volontari, quando hanno ripulito alcune zone del paese, hanno raccolto una gran quantità di mozziconi di sigarette , chiedo pertanto alle fumatrici e ai fumatori che si recano presso gli ingressi delle scuole per accompagnare e riprendere  figli e nipoti di non  fumare in quei pochi minuti, o, in alternativa, di non gettare i mozziconi a terra”.

     

    E il perché risiede in più motivazioni: “innanzitutto – prosegue il primo cittadino casorezzese – perché si dà un cattivo esempio a chi sta crescendo e ha invece bisogno di modelli positivi, in secondo luogo perché è vietato e terzo perché si tratta comunque di degrado urbano e ambientale”. Insomma, il desiderio di fumare e il rispetto per l’ambiente hanno bisogno di intersecarsi  in modo più responsabile.  Oldani afferma di contare sul senso di responsabilità dei cittadini prima di fare entrare in campo un’ordinanza cogente come la normativa gli consentirebbe di fare.  E, per compendiare il concetto, fa sue le parole di un bambino incontrato tempo addietro:  “è di Casorezzo chi vuol bene a Casorezzo”.

    Cristiano Comelli     

    Articolo precedenteMagenta, oltre trecento fedeli musulmani nel parcheggio del cimitero per la festa di fine Ramadan (VIDEO)
    Articolo successivoBusto Garolfo, ad un’associazione musicale gli spazi della scuola Tarra