Caso Formigoni, Del Gobbo ha gli attributi e lo difende

    112

     

    MAGENTA – Nel giorno (ieri) in cui è arrivata la sentenza di secondo grado del processo Maugeri, che vede imputato l’ex presidente lombardo Roberto Formigoni, è arrivato il commento (coraggioso) dell’ex assessore ed ex sindaco di Magenta, Luca Del Gobbo.

    “Conosco Roberto Formigoni come politico e uomo di grandi valori, di indiscussa competenza, di passione sincera per il bene comune; doti che si sono trasformate, in quasi vent’anni di amministrazione regionale, in un lavoro continuo e instancabile per dare migliori opportunità ai lombardi in ogni settore: dalla scuola al lavoro, dalla formazione alla sanità, dai trasporti alla sicurezza. Un modello per il Paese e buona parte dell’Europa”, dice Del Gobbo. “Efficienza e qualità raggiunte non con una politica che impone e “cala dall’alto”, ma con quel metodo sussidiario che ha favorito il protagonismo delle persone, delle famiglie, delle imprese, dei corpi intermedi. Di questo sono e dobbiamo tutti essere grati a Roberto Formigoni. A lui, va la mia totale solidarietà per la condanna ricevuta oggi, che ancora non può dare in modo definitivo un giudizio di colpevolezza. Fanno male, infatti, tutti coloro che, in queste ore, si attardano a pronunciare sentenze definitive. Scivolare nel giustizialismo è un gioco facile, ma alquanto vile e meschino”.

    Articolo precedenteMagenta, ora è ufficiale: Franco Bertarelli lascia. Al suo posto Spoto o Bonetti?
    Articolo successivoCaso Formigoni/2: i commenti di Maurizio Lupi, Alessandro Colucci e Raffaele Cattaneo