Caro bollette: anche la Regione si adegua. Spente le luci del Pirellone e Palazzo Lombardia

184

MILANO  – La Regione spegne le luci del Pirellone e di Palazzo Lombardia per combattere il caro-energia.

L’informativa che riassume le disposizioni che entrano in vigore “con effetto immediato” elaborata da Aria, la società regionale per l’innovazione e gli acquisti, è stata illustrata agli assessori durante l’ultima seduta di giunta, come riferisce sulle pagine locali il quotidiano la Repubblica, che parla di interventi “a costo zero” in grado di far risparmiare alla Regione il 6 per cento sui costi della bolletta energetica.

Il piano prevede lo spegnimento “dell’illuminazione scenografica serale e notturna della copertura della piazza Città di Lombardia e dei suoi portici esterni, assicurando solo la nuova illuminazione di sicurezza con fari led”.

L’installazione o la riprogrammazione dei tempi di accensione dei sensori di movimento. Gli impianti di climatizzazione/riscaldamento di Palazzo Lombardia saranno inoltre limitati nelle ore notturne.

Proseguirà poi la sostituzione delle lampade con led. Saranno sospese tutte le iniziative che comportano consumi energetici di carattere scenografico riguardanti le facciate e i belvedere di Palazzo Lombardia e Palazzo Pirelli. Come le scritte luminose che in passato sono state programmate in diverse occasioni. Ma anche degli eventi in piazza Città della Lombardia.

 

Articolo precedente+Lombardia (e non solo), maxi evasione nella grande distribuzione: 15 le società coinvolte oltre 260 milioni di euro sequestrati
Articolo successivo“Santi & contadini”: passeggiate tra il Parco Pineta e la Valle Olona alla scoperta di chiese rurali e luoghi nascosti