Carlo Garavaglia e piazza Fontana: una mostra omaggio a Mesero

    93

     

    MESERO –  “In ricordo di Carlo Garavaglia. Marcallo con Casone 09.08.1902 – Milano, piazza Fontana 12.12.1969”: questo è il titolo della mostra attualmente esposta presso la biblioteca comunale di Mesero.
    “Ritengo sia un riconoscimento dovuto – ci confida il Sindaco di Mesero, Davide Garavaglia – a Carlo, uno di noi, che è stato ucciso mentre stava lavorando”.

    “Non ci sono stragi di destra o stragi di sinistra – continua il Sindaco – ma solo persone morte innocenti. Con questa iniziativa desidero ricordare la vittima della strage più vicina alla nostra comunità. Carlo è nato e cresciuto a Casone all’inizio del Novecento. E’ ancora nella memoria dei suoi parenti, anche se sono passati cinquant’anni. Io sono troppo giovane per averlo conosciuto direttamente, ma ne ho sentito parlare da una sua nipote che abita proprio a Mesero. Parlando dei tragici avvenimenti di quel 12 dicembre 1969 c’è venuta l’idea di ricordarlo con una mostra, che riporta ritagli di giornali, fotografie, giornali d’epoca e una raccolta dei vari libri che sono stati pubblicati sulla vicenda”.

    “Si è partiti da lui, raccontando chi era – ha terminato il Sindaco – perché le 17 vittime della strage non devono essere ricordate come numeri, ma come persone, ognuna con la propria storia, accomunate da una tragica fine”.
    La mostra è visionabile negli orari di apertura della Biblioteca Comunale, sita in piazza Europa (martedì dalle 10 alle 12; mercoledì, giovedì e venerdì dalle 16 alle19, sabato dalle 9:30-12:30 e 15:30-18:30 e domenica dalle 10 alle 12) fino a domenica 12 gennaio 2020.

    In ricordo di Carlo Garavaglia
    Marcallo con Casone 09.08.1902 – Miano, piazza Fontana 12.12.1969

    Si tratta di una raccolta di giornali d’epoca, del giorno successivo alla strage di piazza Fontana. In particolare è stata conservata una copia dei giornali IL Giorno e L’Avanti. Vi è la copia del IL Giorno stampata in occasione del ricordo dei fatti più importanti avvenuti nell’anno 1969. Ci sono ritagli di giornali dal 1969 in poi, che riguardano sempre la strage, tratti da Famiglia Cristiana, Il Giorno e il Corriere della Sera. Questo lavoro di archivio è stato fatto da Luigi Ferrari (parente di Carlo).

    Sono state plastificate tutte le pagine che Il Giorno ha dedicato al ricordo dei 50 anni delle strage, pubblicate da novembre 2019.

    Inoltre sono state esposte: le riproduzioni delle fotografie delle 17 vittime della strage; della formella dedicata a Carlo Garavaglia posata (con le altre 16) in occasione del cinquantesimo in piazza Fontana a Milano; della lapide in ricordo di Giuseppe Pinelli (sempre posata in piazza Fontana). Vi è varia documentazione riguardante le sentenze.

    Infine dei pannelli che riguardano i libri e i film realizzati sull’argomento. Vi è anche lo scaffale tematico con i libri che riguardano l’evento (reperiti dal catalogo della Fontadazione per leggere) pronti al prestito.

    Articolo precedenteRescaldina dichiara guerra.. agli odori molesti
    Articolo successivoCorbetta, le ‘multe’ di Ballarini finiscono sul Corriere della Sera