Carlo Cracco pro Ucraina: un tentativo con le scuole alberghiere

91

 

MILANO “Ci sono delle iniziative che come ambasciatori del gusto stiamo cercando di portare avanti, non e’ semplice.

Lo stiamo facendo attraverso i canali tradizionali, facendo rete. Con le scuole alberghiere che hanno molti ragazzi che vengono dai paesi coinvolti nel conflitto, stiamo cercando qualcosa di concreto che possa aiutare”. Lo ha detto lo chef Carlo Cracco, che fa parte dell’associazione italiana Ambasciatori del gusto, a margine di un protocollo d’intesa con fiera Milano per presentare le eccellenze italiane. “L’unica cosa che adesso possiamo dire e’ che e’ una cosa terribile”, ha concluso.

Articolo precedente++Bella idea di Regione Lombardia: carne di cinghiale in vendita nei punti Metro
Articolo successivoEmergenza umanitaria in Ucraina. Fondazione Mantovani: missione compiuta