Caratteristiche tecniche e tipi di pneumatici per auto

223

Il pneumatico è un elemento chiave della ruota che influisce direttamente sulle prestazioni dell’auto su strada. I pneumatici moderni e tecnologicamente sofisticati offrono un’intera classe di caratteristiche di guida che renderanno i vostri viaggi confortevoli e sicuri.   Quando un’auto si muove sull’asfalto, ci sono vibrazioni che le sospensioni e i pneumatici devono assorbire il più possibile per garantire il comfort dei passeggeri e dei conducenti.

Uno dei primi fattori importanti è il battistrada del pneumatico. Un battistrada scelto correttamente facilita il contatto con la strada e aiuta a drenare l’acqua e la neve, impedendo lo sfregamento. Le ruote possono avere un disegno direzionale e non direzionale o una struttura asimmetrica. Si differenziano per le loro specifiche e per le condizioni d’uso raccomandate.

 

 Pneumatici stagionali

 La stagionalità è una delle principali differenze tra gli pneumatici. In base a questa caratteristica, tutti gli pneumatici si dividono in invernali, estivi e fuori stagione.

Tra i compiti funzionali di uno pneumatico estivo vi è quello di fornire la massima trazione su strade asciutte e bagnate. I pneumatici estivi hanno una buona resistenza all’usura e un elevato indice di velocità. Tuttavia, a temperature inferiori a +5-7°C qualsiasi pneumatico estivo si congela e perde le sue proprietà utili. È allora che arriva il momento di sostituire gli pneumatici estivi con quelli invernali.

La composizione della miscela di gomma del pneumatico invernale morbido permette al pneumatico di non congelare durante la stagione fredda. Anche al tatto, il battistrada di uno pneumatico invernale è molto più morbido di quello di uno pneumatico estivo. I pneumatici invernali si differenziano da quelli estivi per il maggior numero di lamelle. Le lamelle sono strette fessure nel disegno del battistrada che migliorano la trazione, anche su strade innevate e ghiacciate. Tuttavia, quando la temperatura media giornaliera è superiore a +8-9, i pneumatici invernali si usurano rapidamente. Pertanto, con l’arrivo del caldo, non bisogna pensarci troppo e sostituire immediatamente gli pneumatici dell’auto.

Anche le ruote si differenziano per la struttura della carcassa e del rompitratta. Sotto lo strato di gomma si trova una carcassa, responsabile della rigidità del prodotto. Un gran numero di fili di metallo o di kapron formano una struttura robusta che determina i parametri tecnici della ruota.

Un immagine di gomme da autoparti.it

Etichettatura dei pneumatici per autoveicoli

Sul mercato sono presenti pneumatici di diversi produttori e ognuno di essi li etichetta in modo diverso. Tuttavia, esistono regole di base per l’etichettatura che vengono utilizzate da quasi tutti i produttori.

Sul fianco del pneumatico sono presenti varie marcature. La maggior parte di esse contiene informazioni di servizio, molte delle quali possono essere utili al cliente.

Quando si scelgono gli pneumatici per auto, la prima cosa da verificare è il tipo e la dimensione.

Cura dei pneumatici

La cura dei pneumatici non è troppo difficile. Non guidate troppo velocemente, soprattutto su strade dissestate. Fate attenzione quando superate ostacoli come le rotaie, perché è facile forare uno pneumatico. Mantenete la giusta pressione degli pneumatici e assicuratevi di utilizzare un manometro. Non è necessario controllare la pressione ogni giorno, come raccomandano alcuni manuali. Se non ci sono perdite d’aria evidenti dal pneumatico, è sufficiente misurare la pressione una volta ogni 5-7 giorni.

Spesso gli automobilisti si trovano di fronte a un’usura prematura dei pneumatici dovuta a tali cause:

  • Pressione errata all’interno degli pneumatici;
  • utilizzo del veicolo in condizioni estreme o a pieno carico;
  • Guida aggressiva;
  • mancato rispetto dei tempi e delle scadenze dei controlli tecnici;
  • regolazione della campanatura eseguita in modo non corretto;
  • malfunzionamento del telaio o del sistema sterzante del veicolo.

Tutti questi fattori hanno un impatto negativo sulle condizioni degli pneumatici, che si consumano rapidamente e il cui utilizzo diventa insicuro. In base ai segni esterni di usura degli pneumatici, si può giudicare il malfunzionamento dell’auto. Pertanto, dopo aver notato i segni di usura precoce degli pneumatici, non abbiate fretta di installare nuovi pneumatici sulla vostra auto. Prima di tutto, individuate ed eliminate i malfunzionamenti che hanno provocato la riduzione della durata dei pneumatici.

 

Articolo precedente+Smog: a Milano, Lodi e Cremona misure di primo livello da domani (anche a Legnano e Abbiategrasso)
Articolo successivoSilvia Scurati (Lega): “Area B, scelta sbagliata e danno economico per lavoratori. E i sindaci Pd?”