Cantatore fa bis al Trofeo delle Regioni! Lombardia prima classificata

    82

    ABBIATEGRASSO – Si è tenuta domenica 18 febbraio a Parma la 26esima edizione del Trofeo delle Regioni FIKTA (Federazione Italiana Karate Tradizionale).
    In gara circa 300 tra le migliori giovani cinture nere, di età compresa tra i 14 e i 21 anni, attentamente selezionate da ciascun Comitato Regionale e che si sono date battaglia per cercare di salire sul podio. Sul tatami sono saliti anche tre atleti del settore karate del “Centro Studio Arti Marziali (CSAM) Funakoshi-Yamato Abbiategrasso”, in rappresentanza, ovviamente, della regione Lombardia.

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    Matteo Cantatore, alla sua seconda convocazione nella compagine lombarda, puntava a ripetere l’exploit della passata stagione, in cui aveva conquistato un argento al Trofeo delle Regioni e un bronzo ai Campionati Italiani Assoluti. E il giovane agonista abbiatense, quasi sedicenne, c’è pienamente riuscito, bissando la medaglia d’argento dello scorso anno e salendo così sul secondo gradino del podio nella prova di kata (forma di combattimento simulato contro più avversari immaginari). Matteo, poi, così come tutti gli altri atleti, ha partecipato anche alla prova di kumite (combattimento), che – per certi versi – rappresenta la sua specialità di punta.
    Purtroppo però il nostro atleta si è dovuto accontentare, suo malgrado, di un piazzamento ai piedi del podio, che forse lascia un po’ di amaro in bocca.
    Sicuramente, tuttavia, nel kumite Matteo avrà modo di riscattarsi in occasione dei Campionati Italiani Assoluti 2018, a cui parteciperà come testa di serie proprio in virtù del bronzo ottenuto nella passata edizione.

    Come detto, però, c’erano altri due atleti della Funakoshi in gara. A Fabio Annovazzi, purtroppo, nel kata è mancato il guizzo (e forse anche un pizzico di fortuna) che gli avrebbe permesso di raggiungere la finale, che sicuramente sarebbe stata alla sua portata. E anche nella prova di kumite le speranze di medaglia sono purtroppo sfumate fin da subito.  Niente medaglia anche per Martina Di Guida, che non è riuscita ad agguantare un posto sul podio, nonostante una buona performance. Ma i motivi per gioire ci sono comunque!
    La Lombardia, infatti, è riuscita ad avere la meglio su tutte le altre Regioni, conquistando così l’ambito trofeo, superando l’agguerrita concorrenza soprattutto di Piemonte ed Emilia-Romagna, giunte rispettivamente al secondo e al terzo posto. Adesso si riprenderà a lavorare per i prossimi impegni, a cui gli atleti della Funakoshi arriveranno sicuramente preparati ed agguerriti come sempre!

    Articolo precedenteFratelli d’Italia fa il pienone a Magenta
    Articolo successivoA spasso per voi con Federica Goi. Leggende e fantasmi a Milano: 10 posti da brivido in città