Cani e gatti maltrattati in un capannone di Pieve del Cairo

    105

     

    PIEVE DEL CAIRO – Cani e gatti costretti a vivere nell’incuria totale e in pessime condizioni igieniche, in un capannone attorno a cui erano presenti rifiuti pericolosi abbandonati all’aperto. È la scena di fronte a cui si sono trovati questa mattina gli ufficiali di Arpa Lombardia e la polizia locale di Pieve del Cairo, in provincia di Pavia.
          Il sopralluogo era cominciato proprio perché nell’area, grazie alle immagini satellitari utilizzate nell’ambito del progetto Savager avviato dalla procura di Pavia, era stata individuata una discarica a cielo aperto. L’abbaiare proveniente dal capannone ha però insospettito i tecnici di Arpa, che hanno esteso i controlli all’interno dello stabile, trovandovi quello che definiscono un “canile lager”. Dentro, cani, gatti e altri animali detenuti abusivamente e in condizioni malsane.
          Subito è stato richiesto l’intervento dei veterinari Ats per gli accertamenti di competenza. Al proprietario del capannone è stato contestato il reato di maltrattamento animale, oltre a quello di abbandono di rifiuti. D’intesa con la procura, l’intera area è stata sequestrata e gli animali sono stati spostati in un rifugio autorizzato.
    Articolo precedenteGiornata storica per Magenta, islamici in festa in via Crivelli: “Pronti per un cammino di Pace insieme” (VIDEO)
    Articolo successivoMassimo Garavaglia a Italia Oggi: ‘Irregolare il 70% di chi ha ricevuto il Reddito di Cittadinanza’