Calcio, serie D: grande Legnano, pareggio Arconatese, cade l’Inveruno

123

 

LEGNANO –  Legnano versione gigante,  buon pareggio dell’Arconatese, divisione della posta per la Bustese e freno a mano tirato per l’Inveruno.  Luci e ombre per le nostre compagini di serie D nella giornata appena andata in archivio. Vediamo le partite nel dettaglio.
FOLGORE CARATESE- LEGNANO 0-1
E con questa sono otto. Il Legnano allunga la serie delle sue vittorie di fila e anche i suoi turni utili che salgono a nove. A stendere la Folgore Caratese in terra brianzola e garantire ai lilla il secondo posto con 38 punti a sole due lunghezze dalla capolista Pro Sesto ha pensato Rinaldi al 38′ della ripresa con un tiro che il portiere caratese Cortinovis sembrava avere trattenuto ma si è poi lasciato sfuggire di mano. Sogni di serie C intatti per i lilla che il prossimo turno sono attesi dal derby casalingo contro la Castellanzese.
SCANZOROSCIATE- ARCONATESE 1-1
Contro gli orobici terzi in classifica e autori finora di una stagione sorprendente, i ragazzi di Giovanni Livieri incassano un prezioso pareggio. Al 9′ della ripresa i gialloblù si portano in vantaggio con Albini su traversone di Marra ma subiscono poi il pareggio a sette minuti dalla fine di Lizzola. Arconatese ottava con ventotto punti e pronta a ricevere il prossimo turno il Caravaggio.
INVERUNO- BRUSAPORTO 0-1
Non conosce sosta la crisi dell’Inveruno. L’undicesimo stop in diciotto turni arriva per mano del Brusaporto ed è per i gialloblù anche la seconda sconfitta di fila. Inverunesi terzultimi con soli tredici punti e impegnati nella prossima gara sul terreno della Virtus Bolzano in una sfida chiave per cercare di rialzare morale e soprattutto classifica.
MILANO CITY – VIRTUS CISERANO BERGAMO 0-0
I granata conquistano il terzo pareggio nelle ultime quattro gare e restano ultimi con il Dro e finora con una sola vittoria in campionato all’attivo. Il prossimo turno saranno ospiti del temibile Brusaporto.
Cristiano Comelli
Articolo precedente‘Più risotto nelle mense scolastiche lombarde’: nasce un Osservatorio
Articolo successivoLa Milano Mortara NON E’ una delle dieci peggiori linee ferroviaria d’Italia. Forse, l’unica buona notizia degli ultimi anni…