Calcio. Il Magenta cade in casa contro il Meda

    86

    MAGENTA – Dopo due pareggi consecutivi, il Magenta di Gandini cade, battuto in casa propria da un Meda che, dopo aver subito il gol dell’1 a 0, è stato capace di ribaltare il risultato in proprio favore. Il Magenta ci ha provato, creando varie occasioni che purtroppo non è mai riuscito a concludere nel migliore dei modi. Eppure, i padroni di casa avevano cominciato bene. Dopo soli 3 minuti dal fischio d’inizio, si erano già portati in vantaggio. A segno il solito Italia, che con uno splendido tiro di sinistro, riesce a battere il portiere avversario. Quattordicesimo gol per lui in questa stagione.

    I giallo-blu, continuano a spingere, e pochi minuti dopo la rete del vantaggio, Candiani spara in porta, ma il palo gli nega la gioia del gol. Un brutto colpo di sfortuna che purtroppo il Magenta pagherà a caro prezzo. Infatti, a 15 minuti dalla fine della prima frazione, il Meda riesce a portare il match in parità; Haddaoui prova un pallonetto dal limite dell’area che diventa imparabile per Temporiti. Bellissimo gol. Una doccia fredda per il Magenta, che dopo pochi minuti subisce la rete dell’1 a 2. Martino, con una grande conclusione dal limite, riesce a battere il portiere giallo-blu. Per tutto il secondo tempo il Magenta le prova tutte per riportare il risultato in parità, ma gli ospiti forti del vantaggio, non si scoprono e rimangono concentrati sulla fase difensiva. Negli ultimi minuti, i ragazzi di Gandini spingono più che possono, ma il Meda è deciso a mantenere questo risultato e ci riesce, vanificando ogni tentativo da parte dei padroni di casa di trovare la via del gol.

    Al triplice fischio il Meda esulta. Una vittoria per loro importantissima, perché questi 3 punti gli consentono di scavalcare il Morazzone in classifica e portarsi in zona playoff.

     

    A cura di Nicolò Signoretto

    Articolo precedenteDairago: venerdì sera un momento di riflessione sulla buona scuola
    Articolo successivoCalcio 2/ Panaia stende il Visconti e l’Abbiategrasso ritrova la vittoria