CronacaNews

Busto Garolfo: falsi letturisti ancora all’opera. Attenzione la truffa suona al citofono di casa

L'appello del Sindaco Biondi, dopo le molteplici segnalazioni dei cittadini

BUSTO GAROLFO –  Occhi aperti e massima attenzione. Perché loro, i truffatori, modi gentili, favella sciolta e a volte ben vestiti, sono sempre in agguato e in cerca di facili quanto velenosi raggiri.  L’allarme arriva questa volta da Busto Garolfo e a lanciarlo è direttamente il primo cittadino Susanna Biondi che a sua volta ha raccolto e socializzato le segnalazioni di alcuni bustesi.

 

“Alcuni cittadini – spiega – ci segnalano la presenza sul nostro territorio comunale di soggetti che, fingendosi personale di Amiacque, con la scusa di controllare il contatore dell’acqua o inventando inesistenti problematiche, tentano di accedere alle abitazioni”. E, di conseguenza, di impossessarsi in modo truffaldino di oggetti che, per i loro detentori, hanno spesso un valore economico o affettivo elevato.Se doveste trovarvi in questa situazione-  prosegue Biondi  rivolgendosi direttamente ai suoi concittadini – non fateli entrare e avvisate subito i Carabinieri o la Polizia Locale”. Altri cittadini hanno confermato dal canto loro di avere ricevuto visite di persone che si spacciavano anche per funzionari Enel. 

Cristiano Comelli

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi