NewsPolitica

Busto Garolfo: dal Comune 30 mila euro per rilanciare il commercio locale

Le domande da presentare entro il limite fissato dell'8 dicembre

BUSTO GAROLFO –  Preziosissimo nel periodo dell’emergenza ma anch’esso alle prese con i suoi problemi. Il commercio di Busto Garolfo necessita di un sostegno economico per riprendere fiato e conservare  la sua valenza di servizio essenziale per i cittadini oltrechè di volano  per lo sviluppo economico del paese. La giunta del sindaco Susanna Biondi ne è consapevole e ha deciso di stanziare per i commercianti che hanno bisogno di risorse per ripartire un contributo complessivo di 30 mila Euro.

 

Si tratta, spiega il Comune in una nota, di “contributi straordinari a fondo perduto alle imprese aventi sede operativa nel comune di Busto Garolfo  a eccezione delle attività di commercio su aree pubbliche per le quali viene ritenuta rilevante la sede legale”. La possibilità di ottenere il contributo da parte delle imprese commerciali è subordinata al possesso di una serie di requisiti, da quelli burocratici come l’iscrizione al registro delle imprese a quelli economici come  l’aver registrato un calo di fatturato di un terzo tra marzo e novembre di quest’anno passando per quelli giuridici come a esempio il non giacere in status di fallimento.

Per poter inoltrare le domande entro il limite fissato dell’8 dicembre occorrerà utilizzare le caselle di posta elettronica  protocollo.bustogarolfo@sicurezzapostale.it oppure protocollo@comune.bustogarolfo.mi.it. Viene così a compimento un discorso che aveva tenuto banco anche durante l’ultima seduta del consiglio comunale.

 

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi