CronacaNews

Busto Arsizio: accumulo di patrimoni illeciti. La GDF sequestra 2,4 milioni di euro

Misura di prevenzione patrimoniale per 4 serbi pregiudicati

BUSTO ARSIZIO  – Tre ville, 2 cascinali, 9 appartamenti, 2 terreni e 5 box, ma anche 1 dipinto e 2 orologi di pregio. Sono i beni del valore complessivo di 2,4 milioni di euro che la Guardia di Finanza di Busto Arsizio, comune della provincia di Varese, ha sequestrato a 4 cittadini serbi accusati di furti, truffe e altri reati contro il patrimonio in alcuni casi collegati ad operazioni fraudolente di cambio valuta commesse in più Stato con la consegna alle vittime di banconote contraffatte.

Il provvedimento è stato disposto dalla sezione autonoma misure di prevenzione del Tribunale di Milano nei confronti di 4 componenti di un unico nucleo familiare, di età compresa tra i 33 e i 44 anni e residenti tra le province di Varese, Milano e Lodi.

 

 

Alcuni di loro erano stati arrestati nell’operazione “La Stangata” che nel settembre 2017 aveva anche portato al sequestro di beni e denaro 725 mila euro. Le indagini patrimoniali condotte nel biennio successivo dai finanzieri di Busto Arsizio hanno accertato un’evidente sproporzione tra i beni posseduti (anche se in molti casi intestati a prestanome incensurati) e i redditi dichiarati dal nucleo familiare. Da qui l’applicazione della misura di prevenzione sul patrimonio della famiglia che ora passa sotto la gestione degli amministratori giudiziari nominati dal Tribunale di Milano.

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi