Buscate Possibile: il nostro impegno per il paese prosegue

    100

    Le dimissioni dell’ex candidato Sindaco, le ragioni che hanno portato alla spaccatura con il gruppo civico che prosegue nel suo progetto per Buscate

    RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DA BUSCATE  POSSIBILE

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    “Il 5 aprile scorso il nostro consigliere capogruppo ed ex candidato sindaco Guglielmo Gaviani ha rassegnato le dimissioni dal consiglio comunale. A tal proposito e a seguito degli articoli già apparsi sulla stampa locale, riteniamo doverose alcune precisazioni.
    Al momento di scegliere il candidato sindaco alle elezioni comunali del 2016, l’intero gruppo di promotori e di simpatizzanti che si sono riconosciuti nel progetto politico della lista Buscate Possibile, ha indicato il nome di Guglielmo Gaviani perché ha creduto nella sua esperienza e nelle sue capacità.
    Questa fiducia è rimasta tale anche dopo che alcuni incaute iniziative in campagna elettorale hanno in parte nuociuto alle possibilità di affermazione della lista.
    Elementi indispensabili affinché un gruppo possa restare unito e proseguire il lavoro che si è prefissato sono la condivisione degli obiettivi e del metodo di lavoro, ma soprattutto il confronto e il dialogo interni.
    Dialogo che da qualche tempo è venuto a mancare tra Gaviani e il resto della lista e certamente non a causa nostra. Riteniamo, inoltre, che il timore di disperdere il lavoro fatto nel tempo non possa essere l’unico collante di un gruppo come Buscate Possibile.
    Ci siamo resi conto che la pratica politica che stavamo vivendo non apparteneva alla maggior parte del gruppo e questo ci ha condotti ad anticipare nel tempo un passaggio generazionale e di genere che comunque era già previsto fin dall’inizio.
    Il nostro progetto continua con gli stessi valori esposti nel nostro programma ed è più che mai aperto a tutte le nuove energie che vogliono mettersi in gioco per ridare vitalità alla nostra comunità.
    A Guglielmo va il nostro sincero ringraziamento per l’impegno dedicato che unanimemente gli riconosciamo”.

    Buscate Possibile

    Articolo precedenteAlzaie: istruzioni per l’uso
    Articolo successivoChernobyl, tracce la mostra in biblioteca a Bià a 30 anni dal disastro