NewsPolitica

Bus navetta, dura replica di Gelli a Longo (Pd)

Bus Navetta: sembra di essere nella peggior bolgia infernale. Ho letto con particolare attenzione quanto scritto dal Segretario del Pd, Fabio Longo, al quale chiedo se questo scritto, lo abbia davvero  realizzato lui. Non posso credere che al Segretario del maggior partito della nostra città, possano essere sfuggite una molteplicità di cose, fatti e atti, che hanno del surreale. Intanto, noto che le elezioni appena conclusesi con un astensionismo record, non ha fatto capire nulla. Basta con il “E’ colpa di chi c’era prima di noi”! La gente non ne può più. Vecchia politica, solito vizietto da prima repubblica.

Ma veniamo ai fatti che sono la cosa che interessa a tutti i cittadini. Spiego al Signor Longo che durante il mio mandato di assessore, ho rimodulato le tariffe del bus navetta eliminando diverse esenzioni, tuttavia, faccio rispettosamente notare che l’allora opposizione, composta in larga maggioranza proprio dal Pd, ad ogni aumento dei biglietti, ha sempre alzato barricate da rivoluzione francese. Allora, Signor Longo come la mettiamo? La mettiamo che il suo partito, a seconda di dove si trova, rigira la frittata come meglio crede e lei, (sempre che questo articolo sia suo) ne è l’esempio più classico. Altra considerazione perchè forse non lo sa: la sua amministrazione, in questi mesi cosa ha fatto? Semplice. In Ottobre, l’anno passato, in una delle prime variazioni di bilancio, ci veniva spiegato dagli assessori alla partita che, per poter arrivare a realizzare una gara che fosse appetibile sul mercato, si sarebbe dovuto stanziare ulteriori 20.000 Euro in più. Così fece la maggioranza, si faccia dare un po’ di documenti ed i verbali dei consigli comunali, vedrà se dico bugie. Dunque, se le cifre che Lei cita sono vere, sappia che la Sua amministrazione, in questo anno di non attività, ha perseguito non solo la nostra stessa strada ma ha affermato che occorrevano più soldi, e quindi, di cosa ci sta parlando? Perché in questo anno di silenzio, passato con l’assessore del suo partito che dopo avermi accusato inizialmente, si è ritirato in un silenzio monacale, non si sono capiti gli errori del passato, tanto da bandire una gare, andata deserta, nonostante i più soldi stanziati e non contenti si è percorsa anche la strada della trattativa privata, anch’essa andata poi deserta? Ma non le pare di prendere in giro se stesso ed i cittadini che ci leggono sul sito che gentilmente ci ospita?

 Dov’era Lei in questi mesi, mentre in Consiglio Comunale venivano portati questi provvedimenti? Forse era impegnato a mandare e mail a tutti i vostri sostenitori, affinché non si perdesse il sondaggio su Ticino Notizie, in merito al gradimento dell’Amministrazione Comunale; forse, Lei, si è perso alcuni fondamentali passaggi. Proposte sulla questione Bus Navetta? Secondo Lei non ne abbiamo fatte. Guardi, sono buono, le pagherò una visita oculistica dal mio grande amico Dott. Franco Bertarelli e mi farò inoltre carico, qualora se ne rilevasse il bisogno, di acquistarle una montatura con relative lenti, perché basterebbe leggere i giornali della passata settimana, per accorgersi che la Lega non ha chiesto che il servizio rimanesse così come lo aveva ereditato. Capiamo perfettamente le difficoltà della finanza pubblica (anche se mi permetta, sono frutto del governo Monti che voi appoggiavate e che ha ucciso gli enti locali) e infatti abbiamo dichiarato che la petizione ha la finalità di chiedere una rivisitazione del servizio, anche con  meno corse, financo la possibilità di far pagare a tutti il servizio (l’ho detto io), glielo assicuro. Devo dire che i nostri cittadini hanno capito perfettamente il problema, tanto che sono già, in pochi giorni, qualche centinaio le firme che abbiamo raccolto.

 Capitolo oneri e problemi nascosti dal centro destra: smettiamola una buona volta. Vada a guardarsi le statistiche del Sole 24 ore o del Ministero dell’economia. Scoprirà che, senza distinzione di colore, il  95% dei comuni italiani,  sono ricorsi a questo strumento, dopo che un governo di centro sinistra, guidato da Prodi, aveva dato questa possibilità agli enti locali, a fronte di un cospicuo taglio dei trasferimenti. Paesi a noi vicini, governati dalla sinistra per anni, sono passati da meno di 10.000 abitanti a più di 17.000 e allora, di cosa stiamo di nuovo parlando? Qui mi pare di capire che, se è la destra magentina a fare certe cose, non va bene, se invece è la sinistra a creare la conurbazione tra paesi limitrofi, allora và tutto bene. La realtà è un’altra Sig. Longo. L’Amministrazione di cui fa parte, in questo anno, ha dato la dimostrazione di essere non solo inefficiente ma anche un poco superficiale. Siamo l’unico comune che pensa che i legnanesi non facciano cultura e da magentino mi vergogno di avere un Sindaco rimbrottato sui media locali, dalla stessa compagnia, con un articolo che ha chiarito in modo inequivocabile la vicenda; siamo il comune che ha normato matrimoni, stage, patrocini, e chi più ne ha, più ne metta…..(ma non eravate quelli della sburocratizzazione del comune a favore dei cittadini?) siamo il comune in cui i centri estivi si organizzano in fretta e furia dopo le critiche di autorevoli esponenti di centro sinistra, siamo il comune che manda tesserati di partito che non hanno nessun incarico istituzionale, a rappresentare la nostra città (a che titolo qualcuno me lo deve spiegare); siamo un comune che sta perdendo tutte le eccellenze sin qui costruite che non ha uno straccio di idea su expo e sui grandi temi extra comunali, e infine siamo il comune che ha un assessore al Lavoro che per due anni, (tanti sono i vostri bilanci) non ha soldi, non dico due euro ma almeno uno, su una tematica che dovrebbe essere tanto cara alla vostra parte politica. Continui ad occuparsi dei sondaggi da non perdere, ci risentiamo quando qualche suo assessore le avrà fatto un po’ di scuola politica e sopratutto amministrativa. Glielo consiglio vivamente. Prendetevi le vostre responsabilità. Avete vinto, governate, se ne siete capaci. Basta fumo, i nostri cittadini, pretendono un po’ di proverbiale arrosto.

 

 

Simone Gelli

Capogruppo Lega Nord 

Vedi Altro

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi