L'angolo di ArabellaNews

Buoni propositi, per l’anno nuovo e per la salute

Era ora. Il 2015 tanto atteso è iniziato.
E’ l’anno di Expo Milano e quello, pare, della svolta in economia. Tra queste attese – a loro modo incerte – possiamo stare sicuri di una cosa: un’alimentazione adeguata è il primo e indispensabile presupposto per un invecchiamento attivo e in buona salute. Ma quali sono i principi nutritivi davvero efficaci nel migliorare la salute nella terza età? Ed è possibile assumerli tutti attraverso l’alimentazione ordinaria?
Si chiama “nutraceutica” – termine coniato nel 1989 dal dottor Stephen De Felice dalla crasi fra nutrizione e farmaceutica – e si riferisce allo studio degli alimenti che svolgono una comprovata e riconosciuta funzione benefica per la salute. Sono gli “alimenti-farmaco”, dotati non solo di proprietà nutritive, ma anche terapeutiche, poiché portano ad una riduzione del rischio di malattie cardiovascolari, degenerative, mentali e muscolo-scheletriche, patologie che insorgono con l’avanzare dell’età. Le evidenze più significative riguardano l’efficacia dei nutraceutici nel campo della sarcopenia (la perdita della massa muscolare), della salute del cervello e dell’apparato gastrointestinale. Per esempio, prodotti come yogurt e latte addizionati di vitamina D, insieme a supplementi proteici, possono rallentare la perdita progressiva di massa muscolare che s’innesca dopo i 50 anni.
Sono numerosi i nutrienti che un over-65 può includere nella propria dieta per ottenere benefici in termini di qualità di vita, come le fibre, le proteine, anche di origine vegetale, i fitosteroli e i polifenoli, gli aminoacidi, gli acidi grassi essenziali, gli antiossidanti, gli Omega3, i sali minerali e le vitamine; e ancora il coenzima Q10, gli steroli, il selenio, l’acido folico e il ferro.
Nutrienti e consigli saranno ricordati presso il Padiglione Italia ad Expo dagli esperti convocati da Italia Longeva, che tiene a sottolineare quanto un’alimentazione corretta sia in sé ‘nutraceutica’, perché cura e previene proprio come un farmaco. Oltre a una corretta alimentazione e a una dieta completa di tutte le sostanze nutritive, anche l’attività fisica, nell’anziano, deve essere considerata un intervento preventivo e terapeutico a tutti gli effetti.
Buon anno in salute!

Arabella Biscaro
6 gennaio 2015

Vedi Altro

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi