CronacaNews

Buccinasco/Rozzano: Carabinieri speronati e colpiti con portacenere. Arrestati due nordafricani

 

BUCCINASCO –  Un carabiniere ferito a una spalla e un’auto speronata sono il bilancio di una notte turbolenta nell’hinterland Milanese, che ha portato all’arresto di tre persone, un brasiliano che ha lanciato un posacenere dalla finestra contro i militari e due nordafricani in auto che sono stati presi dopo un breve inseguimento.
   Il primo episodio e’ accaduto in via Boito, a Buccinasco, quando una pattuglia del Radiomobile e’ giunta nei pressi di uno stabile dove era stata segnalata una lite in famiglia. Invece si trattava di un brasiliano di 20 anni, in stato di alterazione probabilmente dovuto a l’assunzione di sostanze, che alla vista dell’Arma ha scagliato un posacenere in ceramica dal balcone della sua abitazione, al primo piano, centrando un carabiniere a una spalla.
   I militari a quel punto hanno fatto irruzione nell’appartamento trovandolo con in mano un coltello da cucina e immobilizzandolo. Il carabiniere colpito ha riportato solo una contusione.
 A Rozzano, invece, una Peugeot 308 con tre persone a bordo non si e’ fermata all’alt di una ‘Gazzella’, speronandola.
Dopo un breve inseguimento l’auto e’ stata bloccata e i passeggeri sono fuggiti. Due di essi, entrambi marocchini, di 35 e 41 anni, sono stati arrestati per resistenza a pubblico ufficiale. Il terzo e’ riuscito a dileguarsi.
Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi