Bonetti, Lega: “Ottimo lavoro svolto sul bilancio dall’Amministrazione Calati”.

    220

    RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – “Ieri sera è stato approvato il primo bilancio previsionale dell’Amministrazione Calati. Come Segretario del partito più votato della coalizione di Centro-Destra, sono assai soddisfatto del lavoro svolto sinora e sono assolutamente certo che vi saranno ulteriori miglioramenti nel prossimo futuro. Siamo tornati al governo cittadino solo da sette mesi (e non da dieci, come ha affermato il candidato alla Camera dei Deputati Paolo Razzano, il quale, essendo stato Assessore al Bilancio, dovrebbe saper fare i conti, a meno che desse per spacciato il PD già ad Aprile, ossia due mesi prima il voto amministrativo).

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    Ritengo che, considerando il quadro socio-economico, che da contingente è diventato costante, alquanto difficile soprattutto a livello nazionale, il suddetto bilancio sia stato approntato con due principi dei quali oggigiorno molte Amministrazioni si dimenticano: serietà e concretezza. Sin da subito, abbiamo pensato più ai fatti che alle parole ed alle critiche su Facebook, che, per carità, sono legittime. Dopo cinque anni di Centro-Sinistra (di cui alla fine è rimasto solo il PD), abbiamo trovato una situazione abbastanza difficile. Ciononostante, abbiamo rimesso in moto la macchina amministrativa. Dal Partito Democratico qualcuno ha detto che si tratta di un bilancio che non dà un futuro alla Città, che non si partecipa ai bandi per quanto concerne il capitolo della sicurezza, che non c’è il presidio di Polizia Locale al nostro Ospedale, che non si parla più di PGTU (Piano Generale del Traffico Urbano) e chi più ne ha più ne metta…

    Come sempre detto e scritto, noi preferiamo le cose concrete al “libro dei sogni”(che sappiamo che fine ha fatto): pensiamo anzitutto al presente. Poi, forse, questi Consiglieri, che amministravano Magenta nella scorsa legislatura, non ricordano che quelli che non partecipavano ai bandi sulla sicurezza erano proprio loro! Con l’Assessore Gelli, invece, abbiamo riattivato il tavolo del “Patto Locale” abbandonato da tempo, investito nell’implementazione della videosorveglianza e nei mezzi della Polizia Locale (rammento ancora il famigerato motore fuso della Terios, per non parlare delle altre vetture…), predisposto le pattuglie in borghese e a breve riaprirà il presidio ospedaliero, chiuso all’epoca dal PD. Queste sono solo alcuni degli atti ed iniziative nell’ambito della sicurezza, che vede una stretta collaborazione tra le singole Forze dell’Ordine.

    Vi sono, inoltre, numerose altre azioni intraprese nei campi delle politiche scolastiche, del sociale con l’inserimento dello sportello fragilità, fortemente voluto dalla Lega tramite il Consigliere Maso e condiviso dall’intera maggioranza,  e, grazie alla brillantezza e voglia di fare del giovane Assessore Aloi, nei settori delle farmacie, politiche giovanili e sport.

    Relativamente al PGTU, consiglierei al PD di rivedere le follie da loro proposte, quando governavano, con l’adozione del suddetto piano, ad esempio la chiusura al traffico veicolare della strada che collega la Frazione di Pontenuovo a quella di Pontevecchio (che è di competenza di Città metropolitana tra l’altro). Riguardo alle grandi aree come ex Saffa ed ex Novaceta, sebbene io sia ancora giovane e poco esperto, suggerirei sempre alla minoranza, come ben specificato anche dal Consigliere Bertarelli, prudenza.

    Mi fa molto piacere, inoltre, che il Partito Democratico condivida il nostro impegno circa il “dopo di noi”, specificando che ciò è reso possibile grazie a quanto fatto dal Governo nazionale in materia. Anche qui, forse, ai vecchi Amministratori sfugge che hanno cassato il progetto “El Dorado” intrapreso dall’Amministrazione di Centro-Destra a guida Del Gobbo. Vi sono ancora problematiche da risolvere? Certo, nessuno lo nega. Si può far meglio? Sicuramente. Tengo a ribadire che l’obiettivo della Lega, come del resto della maggioranza (e spero anche della minoranza), è il Bene comune: agire seriamente e concretamente per Magenta. Se l’Amministrazione continuerà, come sono certo, a lavorare per il Bene della Città, la Lega darà sempre il suo contributo. Quindi, per quanto riportato, non posso che congratularmi e ringraziare il Sindaco, gli Assessori e i Consiglieri di maggioranza, in particolare il gruppo della Lega con il Capogruppo Bonfiglio, i Consiglieri Palombo, Bertarelli e Maso, senza dimenticare i dirigenti ed il personale comunale. Ai Consiglieri di minoranza dico grazie per l’apporto costruttivo (quando c’è stato), che è essenziale. Al contempo, poiché la realtà, purtroppo o per fortuna, è cosa ben differente, consiglio meno chiacchiere che fanno riaffiorare un “libro dei sogni” di cui non è mai stata scritta nemmeno la prima pagina e suggerisco a qualcuno, il quale ha legittimamente criticato il bilancio, di rimanere sino alla fine almeno per votare contro. Va bene che siamo agli sgoccioli della campagna elettorale, va bene che c’è in ballo lo scranno da deputato, ma reputo, nonostante la mia inesperienza, che il bilancio previsionale sia alquanto “importante”.

     

    Il Segretario della Lega Lombarda Magenta

    Kevin Bonetti

    Articolo precedenteConsorzio Navigli/2: ‘Centro riuso prima esperienza del genere’
    Articolo successivoTrecate: il concerto di Jo Squillo pagato con i soldi destinati ai poveri?