Bonasegale (FI): “Con Nai ha vinto l’Abbiategrasso che ha scelto coerenza e continuità”

181

ABBIATEGRASSO  – “Vogliamo, innanzitutto, ringraziare quei 4.596 cittadini di Abbiategrasso che hanno scelto coerenza e continuità per il buon governo della loro città. Sono tornati a votare al ballottaggio e hanno ribadito che per amministrare servono progetti chiari e trasparenti”.

E’ quanto afferma Piero Bonasegale coordinatore di zona di Forza Italia in relazione alla conferma di Cesare Nai alla guida di Abbiategrasso.

 

“Al ballottaggio di domenica scorsa, di fatto, gli Abbiatensi erano davanti ad un bivio:  scegliere la continuità, ma soprattutto chi con fermezza, ha tenuto la sua posizione di sempre su tematiche strategiche per il futuro del nostro territorio, come quello delle infrastrutture, oppure, affidarsi a chi aveva presentato un programma amministrativo al primo turno, ma poi causa l’alleanza con Luigi Tarantola, ha finito per sconfessare le sue stesse convinzioni. In questo senso –  prosegue il Coordinatore azzurro – i cittadini  hanno dimostrato  maturità, ma più ancora senso di responsabilità e attaccamento per il destino di Abbiategrasso. Come avrebbero potuto affidarsi, del resto,  a chi nella sua precedente esperienza da Sindaco diceva SI’ alla strada, salvo poi allearsi con il suo principale oppositore? “.

 

“Queste contraddizioni di fondo non sono passate inosservate – aggiunge Bonasegale – chi si è recato alle urne, diversamente da quanto  auspicavano la coppia Fossati Tarantola, non ha votato in modo superficiale.  Anzi, con ogni probabilità, molti elettori si sono sentiti traditi dai loro candidati di partenza e le conseguenze si sono viste subito dopo lo spoglio di domenica sera”.

“Così facendo – continua la Nota del Coordinatore di zona di Forza Italia – quel potenziale 58% dato dai voti raccolti al primo turno dai due avversari di Cesare Nai, si è squagliato come neve al sole. A riguardo, voglio esprimere la mia soddisfazione ed inviare il mio plauso ad un Sindaco e a tutta la sua squadra, che in queste due settimane certo delicate, non si è scomposto tenendo la barra al centro. Non ha arretrato di un millimetro convinto della forza e della bontà delle idee del programma del centrodestra. Così è stato premiato, entrando di fatto nella storia di Abbiategrasso; se è vero che sono trascorsi ben 24 anni da quando un Sindaco veniva confermato alla guida di questa città (Arcangelo Ceretti 1998), mai era capitato per un Primo cittadino di centrodestra. Dunque, un successo senza precedenti”.

 

Da ultimo, il dirigente azzurro di Forza Italia si sofferma sul risultato più che soddisfacente ottenuto dagli ‘Azzurri’:  “Ritengo che ancora una volta il nostro partito si sia confermato il perno del centrodestra, con una capacità di fare sintesi che gli è valso quasi un migliaio di voti di lista (995) e l’elezione di tre consiglieri comunali (Giuseppe Serra, Valter Bertani, Gianluca Ceresa) a cui va il mio personale augurio di buon lavoro. Forza Italia ad Abbiategrasso, non solo ha aumentato i suoi consensi di due punti rispetto alle precedenti consultazioni amministrative, ma ha raggiunto un risultato superiore al trend nazionale”.

“Da questo punto di vista – conclude Bonasegale – il Centrodestra ad Abbiategrasso, si è confermato un gruppo coeso, secondo quello ‘spirito di squadra’ che già aveva connotato tutta la nostra campagna elettorale e che si è dimostrato un ulteriore valore aggiunto rispetto al successo finale”. 

Articolo precedenteMilano, potrà raggiungere il papà in Francia il bambino di 5 anni la cui mamma è stata arrestata per droga
Articolo successivoArticolo autopubblicato