Boffalora: kickboxing e pugilato, alla Hurricane presentato l’incontro del campione Petrosyan (VIDEO)

240

BOFFALORA SOPRA TICINO Kick boxing e pugilato sono di casa nella nostra zona. Alessandro Meda, della Hurricane di Boffalora Ticino, illustra un evento imminente di carattere mondiale. Sabato 30 aprile all’Allianz Cloud di Milano il campione Giorgio Petrosyan, armeno e naturalizzato italiano per meriti sportivi, sfiderà il turco Aydin.

 

Incontro presentato ufficialmente in una conferenza stampa a Milano, presso il palazzo Coni e organizzato da Armen Petrosyan, fratello di Giorgio. Un match che, oltre ad avere una valenza sportiva di primo livello (il ritorno di Petrosyan sul ring dopo un infortunio) vuole anche essere un evento di riconciliazione tra i popoli armeno e turco. Per la prima volta Petrosyan vestirà anche la bandiera armena oltre a quella italiana. Questo per ricordare il genocidio del suo popolo ad opera dei turchi. Il campione armeno naturalizzato italiano è molto conosciuto in zona.

Lo stesso Alessandro Meda si reca da lui a visionare gli allenamenti. “Oggi discipline come la Kickboxing e il pugilato sono alla portata di tutti – ha commentato – impostando degli allenamenti corretti ognuno può raggiungere risultati importanti”. Per coloro che ancora identificano pugilato e Kickboxing con la violenza, Meda replica duramente. “Non sono discipline violente, anzi. Sono utilissime per le persone timide e insicure che acquisiscono sicurezza in sé stessi. E per gli aggressivi che saranno in grado di controllare i loro istinti. Quello che viene insegnato in palestra non dovrà mai, per nessun motivo, essere trasferito in mezzo ad una strada. Su questo siamo inflessibili, pena l’espulsione. Da noi viene sia chi vuole soltanto allenarsi, sia ragazzi che fanno agonismo e hanno delle ambizioni sportive importanti”.

Proprio a Boffalora il 28 maggio si terranno una serie di incontri sia di categorie professionisti che dilettanti. Un altro evento da non perdere.

Articolo precedenteAl Teatro Lirico di Magenta questa sera, mercoledì 13 aprile alle 21, ‘Mille e una notte’, Orchestre Vivaldi e Città di Magenta
Articolo successivoMagenta. La camera azzurra in scena venerdì al Teatro Lirico