Boffalora Ticino: esonda il Naviglio Grande, colpa delle alghe

142

 

BOFFALORA – Nel giro di 24, o al massimo di 48 ore, la situazione sarà risolta. Lo promette il Consorzio Est Ticino Villoresi in merito alla piccola esondazione del Naviglio Grande che si è verificata a Boffalora sopra Ticino nella zona tra piazza Falcone e Borsellino e piazza IV Giugno.

Il Villoresi, con il suo presidente Alessandro Folli, ha monitorato immediatamente la situazione insieme al sindaco Fulvio Colombo. “Quest’anno – spiega Folli – non è stata effettuata l’asciutta totale del canale, come negli anni passati, allo scopo di tutelare la fauna ittica. Dall’altra parte però questo ha consentito una proliferazione enorme delle alghe che, anche grazie all’aumento della temperatura dell’acqua di due gradi al giorno a causa del caldo delle ultime settimane hanno trovato terreno fertile per crescere”. Erano alcune settimane che si notava, nell’alveo del canale, parecchie alghe. In numero consistente rispetto agli anni passati. E così ecco che l’acqua è fuoriuscita all’altezza del municipio. Il Consorzio Est Ticino Villoresi sta provvedendo al taglio delle alghe mantenendo il flusso di acqua verso valle, fondamentale per l’irrigazione. “Nelle prossime ore tutto sarà rientrato”, assicura Folli.  (Foto Francesco Maria Bienati)

Articolo precedenteAbbiategrasso, pendolari incazzati neri: giovedì 28 la Consulta incontra l’assessore Terzi
Articolo successivoGiorgio Bassani, maturità e Finzi Contini- di Emanuele Torreggiani