Boffalora, il Covid non ferma la festa de la Sucia: un ricco programma

121

 

BOFFALORA – Distanziati e con la mascherina diamo inizio alla 43^ edizione della Festa della Sucia con il concerto del Corpo Musicale Boffalorese e con la partecipazione della Banda Associazione dei Vigili del Fuoco Volontari.

Sarà diversa ma di certo non meno ricca. Ieri sera ha preso il via, come riportato dal sindaco Sabina Doniselli, l’edizione numero 43 della Festa de la Sucia, una tradizione fortemente radicata a Boffalora.

Si prosegue sino al 20 settembre con concerti, mostre, ospitalità, presentazioni librarie, degustazioni: il tutto nel rispetto rigoroso delle norme anti Covid.

Dopo il concerto di ieri sera, questa sera è previsto un altro appuntamento musicale: dalle ore 21.00 Concerto di Musica Classica in piazza IV Giugno,con Enrico Finotello – Pianoforte e Gabriele Mercandelli – Clarinetto. Ci saranno a disposizione 80 posti a sedere e la serata seguirà le disposizioni anti Covid-19.

Da sottolineare la mostra storica sul santuario dell’Acquanera, aperta oggi, il 19 e 20 settembre nella chiesetta privata della Sacra Famiglia.

 

 

Articolo precedenteL’Anpi Abbiategrasso: ‘Perché votiamo NO al referendum’
Articolo successivoPavia-Lomellina: 6 minori positivi al Covid, Regione dispone tamponi per alunni e insegnanti