Boffalora: canoista ribaltato nel Ticino, la testimonianza di un cicloamatore di passaggio che ha chiamato i soccorsi

204

BOFFALORA SOPRA TICINO Tornando alla vicenda del canoista svizzero che si è ribaltato lungo il Ticino all’altezza del ponte sulla ex SS11 a Boffalora, raccogliamo la testimonianza di un cicloamatore che stava transitando sul ponte per dirigersi verso Trecate.

“Guardando il fiume sulla mia destra – racconta – ho subito notato questa persona che dalla riva dell’isolotto stava agitando le braccia e gridava chiedendo aiuto. Ho subito chiamato il 118 e, sinceratomi dell’incolumità del canoista, la mia chiamata è stata dirottata al comando dei Vigili del Fuoco. È prontamente arrivata sul posto una squadra dei pompieri di Magenta, che a loro volta hanno allertato il soccorso fluviale dei VV.FF. di Milano, i quali con un verricello assicurato al ponte hanno provveduto al recupero del canoista”.

“Io non so se la Polizia svizzera abbia allertato i nostri soccorsi, – aggiunge – so solo che il soggetto era lì da tre ore (riferitomi da lui stesso), e Areu non era a conoscenza di questa richiesta di soccorso”.

Articolo precedenteMagenta: in arrivo un nuovo ufficiale al Comando di Polizia locale di via Crivelli
Articolo successivoForum Mondiale dell’Acqua, Navigli di Milano e Lago Garda candidati