Bis Mattarella: le riflessioni di ‘Massiccio’, un partigiano di 93 anni

181

RICEVIAMO & PUBBLICHIAMO DA BORGOMANERO – Il teatrino dell’elezione del Presidente della Repubblica, massimo esponente del Popolo Italiano è andato in scena per una settimana e poi…salvato dai poltronari, dagli eletti (dal Popolo) che hanno avuto timore di perdere la poltrona e lo stipendio. Qualcuno in passato li definiva ‘peones’ persone ubbidienti agli ordini del partito.

La nostra Italia non ha bisogno di persone del genere, ha bisogno di Uomini che la tolgano da questo stato continuo di emergenza che nient’altro fanno che affondare il Paese nell’incertezza.

E manca il lavoro. Persone irrispettose che non hanno avuto il coraggio di eleggere una donna alla Presidenza della Repubblica – in questo caso la presidente del Senato, Elisabetta Casellati – non sono degne di essere i rappresentanti del Popolo.

La Repubblica è nata dalla Resistenza, dalla lotta, per un avvenire migliore di Pace, Pane e Lavoro. Niente di tutto questo, solo attaccati alle poltrone. E poi dicono la ‘Prima Repubblica’. Ricordiamo che la ‘Prima Repubblica’, quella che gli attuali onorevoli chiamano con disprezzo, ha avuto la forza di far crescere l’Italia.

Un nome per tutti: Franco Nicolazzi, vero motore, con altri onorevoli come Peppino Cerutti, Achille Marazza, Giacomo Borgna, Arrigo Gruppi (comandante Moro), Alessandro Boca (Andrej), del rinnovamento economico e sociale della nostra zona.

Da vecchio partigiano garibaldino non riesco a digerire il teatrino che ha nuovamente eletto Sergio Mattarella. Come è stato per Napolitano, hanno scelto di non scegliere, optando per il Mattarella bis, lavandosene le mani e scegliendo l’immobilismo come naturale sbocco. In più se ne sono vantati.

E ancora dico, dall’alto della mia età (93 anni), VERGOGNATEVI! Incapaci di decidere, in gamba solo a far giochetti di poltrone e tenere ben stretto lo stipendio.

Dov’è la Democrazia Parlamentare? Rispondete a questa domanda invece di nascondervi dietro alle istituzioni che non avete creato con la lotta (partigiana), ma vi siete seduti per potere trarre il maggior beneficio.

E il Popolo italiano, i giovani, reclamano lavoro e sono costretti ad andare all’estero per lavorare. VERGOGNATEVI! Non avete coscienza e offendete la Democrazia costruita con il sangue e la lotta.

 

                                                                                                   Partigiano Garibaldino ‘Massiccio’

                                                                                                                  Cav. Alessandro Maiocchi

 

Articolo precedenteLa Fiab sulla ciclabile Abbiategrasso-Cassinetta: ‘Tutelare sicurezza e non sciupare occasione’
Articolo successivoProgetto Smart di Città Metropolitana: led in supporto ai pedoni a Zelo Surrigone