Biotestamento: a Trecate è realtà. Basta andare in Comune…

    50

    TRECATE NO –  È entrata in vigore il 31 gennaio scorso la legge 219/2017 “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”e l’Ufficio di Stato civile del Comune di Trecate è pronto a dare attuazione a quanto previsto. La legge sulle DAT, più comunemente chiamata legge sul biotestamento, stabilisce che una persona maggiorenne, capace di intendere e di volere, in previsione di un’eventuale futura incapacità di autodeterminarsi, può “esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari”. Questo significa che il cittadino può accettare o rifiutare scientemente accertamenti o terapie prima che queste debbano diventare necessarie, ma soprattutto prima che non possa più esprimersi in modo cosciente. L’ufficiale di Stato civile che accoglie la disposizione deve limitarsi a ricevere l’atto dopo aver controllato la residenza e l’identità del dichiarante: non potrà infatti fornire informazioni sul contenuto del dispositivo per non invalidarlo.

    Nella DAT può essere indicato un fiduciario che deve sottoscrivere il documento o produrre un atto successivo da allegare alla DAT. Il fiduciario sarà responsabile, qualora si verificasse lo stato di incapacità di intendere e volere del dichiarante, per quanto concerne il rispetto delle sue volontà.

    Il cittadino residente a Trecate potrà consegnare solo personalmente e firmate in originale le proprie disposizioni anticipate di trattamento (DAT) presso lo sportello di Stato Civile del Comune di Trecate, piazza Cavour 24, esclusivamente su appuntamento.

    Per fissare un appuntamento si può contattare l’ufficio al numero 0321/776343, oppure inviare un’e-mail all’indirizzo statocivile@comune.trecate.no.it o una pec ad anagrafe.trecate@pec.it 

    All’appuntamento ci si dovrà presentare muniti di documento identificativo in corso di validità e dell’atto/scrittura contenente le D.A.T.

    Articolo precedenteGli studenti dell’Einaudi hanno incontrato la ‘Libertà’ di Larsson
    Articolo successivoFiat si ‘separa’ da Magneti Marelli? La società con sede a Corbetta in Borsa entro il 2019