Bimba uccisa: domani madre interrogata da gip Milano

    47

    MILANO  – E’ stato fissato per domani mattina dal gip di Milano Carlo Ottone De Marchi l’interrogatorio di Patrizia C. la donna ora a San Vittore con l’accusa di omicidio aggravato dal vincolo della discendenza per aver ucciso, soffocandola, la sua bimba di appena due anni nella loro casa a Cisliano, nel Milanese.
    Dopo l’interrogatorio, che avverra’ da remoto, il gip decidera’ sulla richiesta di convalida del fermo e della misura cautelare in carcere avanzata dal pm Stefano Ammendola, per poi trasmettere gli atti alla Procura di Pavia, che sta indagando sul caso.

    Secondo le indagini, come si evince dagli atti, la donna a cui sono state scoperte altre ferite precedenti la tragedia, avrebbe manifestato gia’ in passato disagio e “ripudio della pregressa gravidanza”.
    Secondo gli inquirenti, la 41enne avrebbe voluto vendicarsi in quanto il marito non voleva piu’ proseguire la relazione con lei. “Un’azione terribile e incomprensibile – si legge nelle carte – attuata forse per colpire l’uomo nel suo punto piu’ vulnerabile, la figlioletta alla quale era fortemente legato”.

    Articolo precedenteLombardia: donne le più colpite dalla crisi
    Articolo successivoCovid, Lombardia. Fontana: zona rossa ? Arancione rafforzato potrebbe bastare