Bilancio positivo (malgrado la pioggia) per la 150 esima Fiera di San Majolo

    73

    A Franco Ateri consegnato il San Majolo d’Oro. Premiati Commercianti e Scuole

    ROBECCO SUL NAVIGLIO – Bilancio positivo per la 105ª edizione della Fiera di San Majolo di Robecco sul Naviglio, sia in termini di qualità degli eventi organizzati, sia di partecipazione. La tradizionale manifestazione agricola quest’anno dedicata al tema “Terra è Vita” è durata sei giorni, dal 27 aprile al 2 maggio 2017, articolandosi in convegni su turismo, innovazione e agricoltura in Villa Terzaghi e in Villa Gromo di Ternengo, mostra di modellismo, “museo virtuale”, concerti, cascine aperte e tante altre iniziative per grandi e piccini. La partecipazione è stata positiva anche il 1° maggio, giorno della fiera, nonostante la pioggia battente.
    La manifestazione fieristica è stata un evento di comunità, cui hanno collaborato in stretta sinergia Amministrazione comunale, Pro Loco, Parrocchia, Associazioni, Commercianti e tantissimi giovani.
    La manifestazione è terminata con l’evento che si è svolto lo scorso 2 maggio in Villa Gaia Gandini, ossia la premiazione del “Concorso Scuole” e la premiazione del “Concorso Vetrine”, nonché la consegna dell’onorificenza San Majolo d’Oro a Franco Ateri, per “l’esempio civico, l’impegno e la dedizione spesi costantemente a favore del prossimo e della Comunità robecchese con infinita gratitudine”.
    Nell’ambito delle premiazioni si è anche esibita la formazione Jazz milanese Eazy Quartet. Per quanto riguarda il Concorso fotografico dal tema “Coltivazione, allevamento, natura e paesaggio della campagna robecchese”, riservato ai bambini della scuola dell’infanzia, primaria e della scuola secondaria, la giuria di professionisti coordinata dal giornalista Francesco Pellegatta, ha selezionato e premiato i migliori quattro lavori: 1° classificato, Leonardo Ceriani, primaria di Casterno (premio di 500,00 euro); 2° classificato, scuola dell’infanzia “Umberto I” di Robecco sul Naviglio (premio di 250,00 euro); 3° classificato, classi 1ª A e1ª B della primaria di Robecco sul Naviglio (premio di 150,00 euro); 4° classificato, classe 3ª primaria di Casterno (premio di 100,00 euro). È stato anche consegnato il “Premio Speciale Giuria” del valore di 100,00 euro agli studenti Michaele Joice Grittini e Davide Gabriele Puricelli, classe 5ª B primaria di Robecco.
    Per quanto riguarda, invece, il “Concorso Vetrine”, quest’anno ispirato al tema della fiera “Terrà è Vita”, riservato ai commercianti del paese, la giuria coordinata dalla segreteria di ASCOM Abbiategrasso Brunella Agnelli e dall’assessore di Magenta ai rapporti istituzionali con gli operatori delle Attività produttive Marzia Bastianello, ha premiato le vetrine più belle nella categoria alimentari e in quella non alimentari.
    Ecco i vincitori nella categoria alimentari: 1° classificato, Cairati “La Bottega di Casterno”, per la completezza del tema e l’originalità con cui è stato affrontato; 2° classificato, Mandonico, “Robecco Alimentari”, per il giusto connubio tra terra e prodotti del territorio; 3° classificato, Panificio D’Acunto per l’originalità con cui è stata utilizzata la materia prima.
    Nella categoria non alimentari sono stati premiati: 1° classificato, Valsecchi, Farmacia Robecco, per l’efficacia ed immediatezza del messaggio; 2° classificato, La BIBA (studio fotografico), per la ricercatezza ed armonia dell’insieme; 3° classificato, Arredamenti Tonetti, per l’eleganza dell’essenzialità.
    Tutti i 13 esercizi commerciali che hanno partecipato al concorso hanno ricevuto un riconoscimento.

    fonte: comunicato stampa

    Articolo precedenteMagenta: siglata la ‘pace’ tra Invernizzi, Pd e il duo Bastianello-Prato
    Articolo successivoLegnano: vento, freddo e acqua non fermano Sant’Erasmo.