NewsPolitica

Bilancio Lombardia, emendamento Lega, 50 mila euro per i Presepi nelle scuole

"Miglior risposta a chi vorrebbe toglierli dalle scuole". E da Silvia Scurati un ordine del giorno a sostegno dello sport femminile

MILANO – Presentato un Emendamento e un Ordine del Giorno al Bilancio regionale al fine di stanziare fondi dedicati alla realizzazione di concorsi di presepi natalizi nelle scuole lombarde. Nel merito è intervenuto il propositore e primo firmatario, Simone Giudici, consigliere regionale della Lega al Pirellone. 

“In questi due giorni – spiega Simone Giudici – si discuterà al Pirellone il Bilancio regionale della Lombardia e proprio in questa sede ho voluto presentare un emendamento, rafforzato con un ordine del giorno sullo stesso tema, per chiedere lo stanziamento di 50 mila euro, da assegnare alle scuole lombarde con il preciso scopo di incentivare la realizzazione di concorsi di presepi presso gli istituti. È un gesto che prima di tutto vuole essere simbolico, ma soprattutto una risposta netta da parte della nostra Istituzione a tutti coloro che, strumentalmente, vogliono utilizzare la scuola come mezzo di propaganda ideologica, con lo scopo non dichiarato di spazzare via le nostre tradizioni e radici.

Il Presepe non è soltanto un simbolo religioso, che rappresenta il Natale, ma è anche un elemento legato al nostro modo di essere, al passato più vero del nostro territorio e ai valori che caratterizzano la nostra società.

Come Lega ci siamo sempre opposti a coloro che, utilizzando l’alibi del non voler offendere chi appartiene ad un’altra religione, guarda caso sempre la stessa, ne ha approfittato per perpetrare il tentativo di sradicamento delle radici cristiane. Personalmente auspico quindi che il Consiglio regionale approvi questi due documenti – conclude Simone Giudici – a larga maggioranza, nella consapevolezza di come un Presepe, per ciò che rappresenta, non possa urtare la sensibilità di nessuno, se non di coloro che sono in cattiva fede.”

Da Silvia Scurati Ordine del Giorno a sostegno dello sport femminile

E’ stato presentato oggi in Consiglio Regionale della Lombardia un ordine del giorno al bilancio di previsione (prima firmataria la leghista Silvia Scurati), che chiede alla Giunta un maggior sostegno allo sport femminile. “Il documento che ho illustrato oggi in Aula – spiega Silvia Scurati, consigliere regionale della Lega – impegna il governo regionale a incrementare le risorse e ad intervenire con premialità nei bandi sullo sport a favore delle atlete e delle associazioni sportive femminili”.

“Sono sotto gli occhi di tutti – prosegue Scurati – le difficoltà in cui spesso incorre l’attività sportiva femminile, penalizzata nell’ambito professionistico dai minori livelli raggiunti a livello mediatico, dove trovano maggiore spazio e risalto gli sport praticati dagli uomini e dove l’esempio del calcio può valere anche per altre discipline”. “In secondo luogo – continua la rappresentante del Carroccio – moltissime donne e ragazze praticano sport minori, lontano dalla luce dei riflettori e che anche per questo riescono a ricevere meno finanziamenti rispetto ad altri sport più popolari”. “Dato che l’attività sportiva è parimenti importante sia per gli uomini che per le donne, credo che sia auspicabile e necessario mettere in campo, da parte delle istituzioni, interventi mirati e finalizzati ad un riequilibrio tale da assicurare le medesime opportunità  a tutti nella pratica dello sport. Regione Lombardia e l’Assessorato regionale allo Sport stanno già lavorando per raggiungere questi obiettivi, ora è importante proseguire in questa direzione con rinnovato impegno”.

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi