Bilancio, Città Metropolitana. Calati: ‘Così non va. Impossibile fare programmazione’

    78
    Out

    MILANO – In conferenza dei Sindaci di Città Metropolitana, contro un bilancio che non consente nessuna programmazione. Abbiamo bisogno di risorse per la manutenzione delle nostre scuole superiori e delle strade di competenza Metropolitana. In quest’ottica noi sindaci di centrodestra siamo sempre più decisi e compatti nel sostegno all’autonomia, a maggior ragione dopo aver visto che degli oltre 200 milioni di Euro di entrate, 159 milioni vanno resi allo Stato, una situazione non più sostenibile. Ci batteremo per una maggiore libertà di utilizzo delle risorse per i nostri Comuni, per garantire i servizi prima di tutto ai nostri cittadini“.

    Così il sindaco di Magenta Chiara Calati, a margine della seduta del Consiglio Metropolitano convocato per affrontare l’argomento bilancio. Il tema da anni è sempre quello: dove trovare i soldi per la manutenzione delle scuole superiori o per sistemare le strade? Problematiche che negli ultimi anni, per senso di responsabilità, ha affrontato e se ne è sempre fatta carico, Regione Lombardia, vedasi anche la questione sempre di drammatica attualità del TPL (Trasporto Pubblico Locale).

    Ma potrà andare avanti così all’infinito? La risposta del primo cittadino di Magenta è netta: “Assolutamente no e l’unica strada da percorrere è quella dell’autonomia”. Si tratta, infatti, di dare corso a quel tavolo per l’autonomia avviato dall’allora governatore Roberto Maroni insieme al collega Stefano Bonaccini dell’Emilia Romagna.  Avanti tutta.

     

    F.V.

    Articolo precedenteNotte Rosso Magenta: “Suoni, sapori e colori” sabato 7 luglio. Ticino Notizie Media Partner
    Articolo successivoBallarini mostra i muscoli e “daspa” un mendicante extracomunitario senza documenti