Bià, dalla diaspora dei 5 Stelle nasce la lista Abbiategrasso Attiva

    37

    RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO IL COMUNICATO DEGLI ‘SCISSIONISTI’ DEL M5S, CHE HANNO CREATO LA LISTA ABBIATEGRASSO ATTIVA 

     Abbiategrasso Attiva è un nuovo soggetto politico nato dalla volontà di alcuni cittadini che, negli ultimi dieci anni, hanno maturato esperienza politica principalmente in seno al Movimento 5 Stelle.  Avendo preso coscienza che la politica nazionale e regionale degli ultimi anni non rappresenta più i cittadini nel loro vivere quotidiano, hanno deciso di impegnarsi ulteriormente dove la politica ha fallito, focalizzandosi solo su temi di stretto interesse per la Città di Abbiategrasso e i suoi abitanti.

    Il nostro intento è quello di portare il “buon senso” di cittadini appassionati, ognuno con le proprie idee e principi, nell’amministrazione della nostra città. Per far ciò, riteniamo che sia imprescindibile costruire, con le realtà del territorio, dalle associazioni ai liberi cittadini, un rapporto di collaborazione e di partecipazione, nell’ottica della crescita comune. Abbiamo così deciso di concentrarci su diversi temi che crediamo siano una priorità per Abbiategrasso.

    Il primo è l’ambito sociale e solidale, vera emergenza dopo la pandemia, incrementando i servizi dell’amministrazione comunale, anche con la creazione di un sistema di rete per associazioni, che sono state e lo sono tuttora, un elemento di supporto a tutta la collettività. Negli ultimi anni le periferie sono state trascurate, se non abbandonate; desideriamo dare voce a tutti gli abitanti delle aree periferiche per cercare di mitigare le problematiche che si trovano ad affrontare.

    Il tema della sostenibilità ambientale sarà il secondo pilastro del nostro agire politico. Siamo contro il consumo di suolo per nuove strutture e superstrade che scaturiscono da progetti datati. Riteniamo che sia importante la riqualificazione dei luoghi, la sicurezza delle strade cittadine minata dal manto stradale disastrato e dal diffuso comportamento inappropriato degli utenti. È necessario poi lavorare per la riqualificazione dei beni immobili, e cercare di attivare un turismo il più continuo possibile sul territorio, non legato ad eventi singoli ma alla fruibilità che lo stesso territorio può offrire. In quest’ottica la mobilità sostenibile deve essere incentivata, con nuovi stalli di ricarica per auto elettriche e una rete di piste ciclabili ben pensata. La mobilità sostenibile può rappresentare un punto di forza per riacquisire quel senso di appartenenza e di identità, elementi fondamentali per la ripresa dell’economia e del commercio. L’ottimizzazione della gestione dei rifiuti, le nuove tecnologie energetiche e la digitalizzazione consentiranno di porre freno agli aumenti di spesa per la garanzia dei servizi. Tutto ciò avrà una ricaduta positiva sulla rete delle piccole e medie imprese, il commercio e il settore agricolo, che sono il motore dell’economia e della crescita del territorio che devono essere agevolate il più possibile da un’amministrazione comunale efficiente ed efficace nel suo agire.

    Per chi fosse interessato ad avere informazioni o contribuire con idee può contattarci al seguente indirizzo mail abbiategrassoattiva@gmail.com e alla pagina Facebook Abbiategrasso Attiva

    Articolo precedente‘++Milano, il centrodestra (finalmente) si muove: ticket Bernardo-Albertini, Vittorio Feltri capolista di FDI
    Articolo successivoRagazzi di Magenta e Bianca Bier Fest: INSIEME per una birra buona, fresca & solidale