AssociazioniNews

Bià: con Memento e Lealtà Azione per non dimenticare i Caduti di Russia

Una serata dal sapore patriotico per rendere il giusto onore a chi cadde sul fronte orientale durante la seconda guerra mondiale. Un’iniziativa importante per tener viva l memoria storica di un popolo

ABBIATEGRASSO – Ieri sera ad Abbiategrasso, in concomitanza dell’anniversario della battaglia di Nicolajewka (26 gennaio 1943) Associazione Memento e Lealtà Azione Magenta-Abbiategrasso hanno reso omaggio ai Caduti e Dispersi del Fronte Russo con una cerimonia presso il locale Monumento al 38° Rgt. Fanteria “Ravenna” (realizzato dall’Associazione Nazionale del Fante e dai Reduci di Russia nel 1963 a perenne ricordo del sacrificio di molti soldati del nostro territorio), Medaglia d’Oro al Valore Militare alla Bandiera durante la battaglia del Don.

Il raccoglimento, la deposizione di fiori e la lettura di testimonianze degli 16195092_779230592240500_3083827361467572170_navvenimenti di allora hanno voluto segnare un’altra tappa della battaglia della memoria storica che città per città deve vedere in prima linea le giovani generazioni. Medaglia d’Oro al Valore Militare alla bandiera del 38° Reggimento Fanteria Ravenna.16143020_779230588907167_8713274255156383114_n

Insuperabile barriera di armi e di cuori manteneva saldamente per sette giorni contro ripetuti violenti attacchi avversari l’importante settore affidatogli sul Don, dove già nei mesi precedenti aveva stroncato ogni velleità nemica e di fronte all’avversario dieci volte superiore in forze e mezzi lottava strenuamente infliggendo, col sacrificio della massa dei suoi fanti, perdite tanto gravi all’avversario da paralizzare per più settimane ogni capacità offensiva della sua fanteria.  Al Donez, dopo circa un mese, i non domi superstiti confermavano, con l’eroica resistenza e con il travolgente contrattacco, le magnifiche doti di valore e di eroismo luminosamente dimostrate al Don. Ferreo nella resistenza, irresistibile nell’assalto, col suo sublime eroismo e col suo generoso sacrificio dava nuova prova delle insuperabili virtù del Fante d’Italia. (Don – Donez, agosto 1942 – gennaio 1943). (Decr. 31 dicembre 1947).

Per non dimenticare.

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi