NewsPolitica

“Betty, la Rossa” giura eterna fedeltà a Marco Invernizzi

MAGENTA –  Forse ,sarà stata la sua presenza in prima fila alla conferenza stampa organizzata la settimana scorsa da Rifondazione comunista e Cantiere Alternativo Giovani sul PGT. Forse, saranno i rapporti ancora molto cordiali – ma perchè non dovrebbe essere così d’altronde? – con Manuel Vulcano e gli ex compagni di viaggio della Sinistra.

Stati di fatto che qualcuno ha iniziato a “sussurrare” un possibile allontanamento di Elisabetta Ambrosio, da qualche collega ribattezzata “Betty, la Rossa”,  dalla Giunta di Marco Invernizzi. 

Così, l’esponente dell’Amministrazione Invernizzi ha deciso di prendere carta e penna per chiarire in modo definitivo la  sua posizione. Come si dice, di questi tempi, senza se e senza ma. Ne emerge un  giuramento di eterna fedeltà al Sindaco e un plauso al lavoro fatto sul PGT che andrà ad essere approvato entro l’estate.

Ecco la precisazione integrale:

“Ho letto sulla stampa locale  che sarei pronta a lasciare l’Amministrazione Invernizzi e altre notizie imprecise che mi riguardano. Vi scrivo per chiarire la mia posizione.

Non ho alcuna intenzione né di votare contro il Pgt (Piano di governo del territorio) né di lasciare l’amministrazione Invernizzi. A mio avviso Marco Invernizzi è il miglior sindaco che Magenta possa augurarsi. In primis ha comprovate capacità politiche: in anni di profonda crisi economica e di rappresentanza della politica, con una maggioranza soggetta a geometrie variabili, ha mantenuto stabile il governo della città, al contrario di quel che è successo in molti altri comuni dove gli equilibri sono saltati e molte amministrazioni  hanno dovuto lasciare. Inoltre è un sindaco che progetta per la sua città e la progettualità è una caratteristica della buona politica. In più, ma questo ormai è risaputo, è persona di cultura, preparata, onesta e  vicina ai cittadini  che lo apprezzano molto e in modo trasversale. La mia stima nei confronti di Invernizzi è piena, semmai ci sono altri personaggi che hanno remato e remano contro il sindaco perché non si piega agli interessi dei partiti ed è completamente fuori dalle logiche contorte di gestione del potere. Negli anni non si contano le notizie false e le campagne stampa contro il sindaco, tentativi che ricordano un modo di far politica vecchio e perdente che con Invernizzi non ha nulla da spartire.  Voglio ricordare che nella maggioranza ci sono assessori e consiglieri che lavorano ogni giorno accanto a Invernizzi e nell’interesse esclusivo dei cittadini. Persone disponibili e aperte che sono pronte a riprendere il dialogo che si è interrotto con tutte le componenti di centro sinistra che vorranno collaborare e lavorare per la nostra città.

Riguardo all’approvazione del Pgt aggiungo solo che  fatte le ultime verifiche, peraltro di routine, non ho alcun dubbio che andremo ad adottarlo senza alcuna perplessità. 

Ancora due precisazioni: non sono iscritta al Partito Democratico, rappresento  la componente civica dell’amministrazione comunale che ha sempre  sostenuto e continua a sostenere in modo convinto Invernizzi.

Ritengo che vidimare la raccolta  firme per una petizione o per un referendum sia un preciso dovere istituzionale, considero che la richiesta di partecipazione democratica dei cittadini, da qualunque parte politica provenga, sia sacrosanta e da favorire in ogni modo. Ho accettato con convinzione di vidimare le firme sia per Anpi (Associazione Nala vittoriazionale Partigiani Italiani) che per il Movimento Cinque Stelle.

Termino con una battuta: se qualche media locale ha deciso di darmi il soprannome di Elisabetta la Rossa, mi sta bene purché sia Rosso Magenta”.

Elisabetta Ambrosio

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi