Besate, Bernate, Ozzero, Cisliano e Cassinetta ‘Comuni Ricicloni’ elogiati da Legambiente

182

Nei Comuni dell’Abbiatense Magentino percentuali di raccolta differenziata superiore al 77%

ABBIATENSE MAGENTINO – Nel Sud Ovest Milanese ci sono sette Comuni super ricicloni che fanno parte delConsorzio dei Comuni dei Navigli. È quanto emerge dalla classifica provinciale del 2016 stilata da Legambiente seguendo diversi criteri, tra questi come in passato una percentuale di raccolta differenziata (RD) uguale o superiore al 65% ma anche, per rendere più restrittiva la selezione, una produzione procapite di rifiuto indifferenziato (data dalla somma del secco residuo e dalla quota non recuperata dei rifiuti ingombranti) inferiore o uguale ai 75 Kg/anno/abitante.

Ecco quali sono i sette Comuni del Consorzio sugli unici undici entrati nella classifica provinciale: Calvignasco (classificato al 3° posto con l’82,9% di RD – Raccolta differenziata e 64,9 di PSR – Procapite secco residuo per Kg/anno/abitante);Besate (4° posto, 77,6% di RD e 66,6 di PSR); Bernate Ticino (5° posto, 77,1% di RD e 67,0 di PSR); Cisliano (6° posto, 78,2% di RD e 69,2 di PSR); Ozzero (7° posto, 80,1% di RD e 69,4 di PSR); Cassinetta di Lugagnano (8° posto, 77,1% di RD e 71,2 di PSR); Bubbiano (10° posto, 70,6% di RD e 74,1 di PSR).

Il Consorzio dei Comuni dei Navigli vanta un sistema di gestione integrata dei rifiutiurbani all’avanguardia e una struttura efficiente e dinamica. La media annuale della raccolta differenziata in più Comuni consorziati è molto alta, con una media vicina all’80%.

Il sistema si caratterizza per la raccolta porta a porta spinta che prevede il prelievo a domicilio delle tipologie di rifiuto urbano più comuni (secco residuo, umido e scarti vegetali, carta e cartone, vetro e lattine, plastica, pannolini/pannoloni/traverse, salvaletto). Altra peculiarità è l’introduzione su tutto il territorio consortile, dal mese di febbraio 2015, di un contenitore da 40 lt., la cosiddetta “mastella“, per l’esposizione del resto secco indifferenziato da parte delle utenze domestiche, dotato di microchip ad alta frequenza.

Attualmente il Consorzio dei Comuni dei Navigli, costituito da 24 Comuni del Milanese, gestisce il ciclo integrato dei rifiuti in 20 Comuni consorziati per un bacino di circa 120 mila abitanti, nei territori di: Albairate, Arluno, Bernate Ticino, Besate, Bubbiano,Busto Garolfo, Calvignasco, Casorate Primo, Cassinetta di Lugagnano, Castano Primo, Cisliano, Corbetta, Cusago, Inveruno, Mesero, Morimondo, Nosate,Ozzero, Vanzaghello e Vittuone. In 11 di essi è in vigore la “tariffa puntuale”.

Articolo precedenteMagenta, Macron e la Francia: polemica a distanza tra Pd e Fdi
Articolo successivoLocarno Venezia: un sogno che diventa realtà