Bergamo: 17 scout belgi intossicati e in ospedale

206

 

BERGAMO – E’ finita in ospedale la giornata bergamasca di 17 giovani e giovanissimi scout di Anversa, vittime di un’intossicazione alimentare dopo aver mangiato del pesce in un locale di Monza sabato sera.

I sintomi del malessere – si legge oggi su ‘L’eco di Bergamo’ – sono scoppiati ieri sera in via Colleoni, all’interno di un locale. Svenimenti, capogiri, pallore, vomito per 17 ragazzi dai 12 ai 20 anni. Cinque le ambulanze intervenute in Città Alta per assistere gli scout, portati – tutti in codice giallo e uno in verde – al Papa Giovanni XXIII, al Bolognini di Seriate e al Policlinico di Ponte San Pietro, mentre Polizia locale e carabinieri hanno raccolto ogni elemento utile a ricostruire l’accaduto. Le testimonianze dei ragazzi del gruppo di Anversa sono state raccolte anche da due tecnici di Ats, Dipartimento di Igiene e Prevenzione sanitaria. I ragazzi belgi hanno riferito di aver cominciato a sentirsi poco bene già durante il viaggio in pullman da Monza a Bergamo, ieri. E di aver mangiato – chi si è poi sentito male – a Monza il giorno prima, sabato, del pesce. 

Articolo precedenteIl bungee jumping di Veglio (Biella): ‘Diffuse notizie errate’
Articolo successivoBoffalora sopra Ticino: recuperato dalle acque del Naviglio Grande il corpo di un uomo senza vita