Cultura/Tempo LiberoLe Nostre RubricheNewsSanta Crescenzia

Bellezza & Salute: ripartire da dentro. A cura della dott.ssa Giovanna Bondi

Prosegue la collaborazione con il Santa Crescenzia. Mente e corpo: un tutt'uno fatto di equilibri più o meno stabili

MAGENTA –  E’ trascorso un anno esatto da quel primo DPCM che ci ha segregati in casa per un lungo, interminabile preludio di primavera. Città deserte, supermercati saccheggiati e paura: tanta paura di un nemico invisibile, ma crudele; tanta angoscia per l’ ignoto a cui stavamo andando incontro.

La vita di ognuno di noi è stata stravolta, i punti fermi che erano le nostre abitudini quotidiane sono crollati lasciando confusione e disordine nella nostra nuova routine.

Ma ci siamo sorpresi l’ un l’altro, rincuorati dal comune desiderio di tornare presto alla normalità ed è stato un cordone di solidarietà che ci ha tenuti vivi e forti per continuare a combattere questa guerra che solo la scienza potrà vincere. Un’ altra primavera è alle porte e il desiderio di rimetterci in forma si fa sempre più forte.

La dott.ssa Giovanna Bondi medico nutrizionista, collabora con il Poliambulatorio Medico Santa Crescenzia ed è curatrice insieme al dottor Umberto Napoli della rubrica di TN Bellezza & Salute

Il mio consiglio? Niente fretta!

Se sedentarietà e cattive abitudine alimentari hanno lasciato il segno lo sconforto di aver preso chili non ci aiuterà a ritrovare le energie perdute bensì creerà un circolo vizioso fatto di sensi di colpa e scarsa autostima che non potrà far altro che peggiorare le cose.

Ecco dunque pochi semplici consigli che potranno aiutarti a rimetterti in forma :

Ritrova la motivazione.

Pensa a come ti sentivi meglio con qualche chilo in meno e cerca dentro di te le ragioni per cui ti devi amare. Dall’ amore nei tuo confronti nascerà la consapevolezza che ti guiderà verso scelte migliori. Anche se lavori in smart working prendi ti cura del tuo aspetto, vestiti e se sei una donna truccati, fai ordine nel tuo spazio vitale (scrivania, stanza da letto ecc) e scandisci la tua giornata da pause e distrazioni.

Idratati correttamente.

Bevi di più. Che sia naturale o leggermente frizzante l’ acqua è alla base della salute psico fisica. La fatica mentale porta alla pigrizia del corpo e molto spesso la disidratazione non percepita ci fa sentire stanchi, poco concentrati e irritabili quindi più affamati. Per sapere quanta acqua bere dividi il tuo peso per 10 e moltiplica il risultato per 0,25. Se pesi 70 Kg dovrai bere almeno 1,750 litri di acqua al giorno da distribuire durante la giornata, anche durante i pasti.

Non fare diete drastiche.

Rivolgiti ad un nutrizionista se devi perdere molti chili . Le diete auto prescritte o i passaparola possono funzionare per qualche giorno, ma difficilmente ti faranno raggiungere l’obiettivo sperato.

Non ti fissare sulle calorie.

Siamo fatti di molecole e non di calorie. Inutile cercare tra gli scaffali del supermercato gli alimenti light o con meno calorie. Controlla piuttosto sulla tabella nutrizionale di ciò che metti nel carrello l’apporto dei macro nutrienti : proteine, carboidrati e grassi e prediligi quelli a basso contenuto di carboidrati semplici (zuccheri) e di grassi saturi.

Non saltare mai il pasto.

Anche se ti sembra di aver esagerato col cibo non ti punire saltando il pasto il giorno dopo. Non essere troppo severo con te stesso . Non mangiare per molte ore genererà picchi glicemici al pasto successivo con conseguente aumento dell’insulinemia che innescherà un circolo vizioso fatto di digiuni e abbuffate.

Non mangiucchiare tutto il giorno.

Fai solo 5 pasti al giorno, ma saziati a pranzo e a cena. Componi i tuoi pasti bilanciandoli tra nei due pasti principali: un primo piatto semplice con contorno di verdure e frutta a mezzogiorno e un secondo piatto con verdure, pane e frutta a cena .

Fai una buona colazione:

Non saltare il pasto più importante. Studi medici dimostrano che chi non fa colazione tende a mangiare di più durante il giorno.

Fai due piccoli spuntini.

A metà mattina e a metà pomeriggio ritagliati il tempo per una merenda a base di frutta secca, frutta fresca, verdura cruda, latte o yogurt.

Ritorna alla natura.

Non comprare alimenti che tua nonna non riconoscerebbe come tali.

Ritorna a cibi semplici e poco elaborati. Limita alimenti processati, confezionati, sottovuoto o con scadenze troppo lunghe.

Inizia il pasto con verdure crude.

Un’ insalata mista o un pinzimonio ti aiuteranno a saziarti prima . Le fibre della verdura inoltre eviteranno picchi glicemici e ti faranno assimilare in percentuale inferiore gli zuccheri del pasto (che siano pane o pasta). Consuma almeno 800 gr di verdura cotta o cruda al giorno.

Affidati ai cereali integrali e ai legumi.

Evita alimenti confezionati con  farine bianche troppo raffinate che aumentano lo stato infiammatorio e creano dipendenza. Mangia pane integrale e cereali integrali come riso, orzo, farro, grano saraceno e abbinali almeno due volte a settimana ai legumi per un mono-piatto bilanciato povero di grassi e colesterolo.

Concediti qualche fuori programma.

Senza sensi di colpa e in totale leggerezza concediti una piccola trasgressione ogni tanto , ma non più di tre volte a settimana.

Fai ripartire il tuo metabolismo.

Dieta come stile di vita: corretta alimentazione , esercizio fisico e buon riposo.

Creati una routine di piccoli esercizi da fare a casa, fai le scale invece di prendere l’ascensore, cammina o vai in bicicletta se devi fare delle commissioni. Il muscolo allenato terrà alto il metabolismo basale permettendoti di perdere grasso e non massa magra.

Il Sole come alleato.

Che sia dal balcone o dalla finestra esponiti al Sole appena puoi. Oltre a entrare nella sintesi della vitamina D che tra le sue innumerevoli proprietà ha anche quella di regolare il peso, il raggi del Sole stimolano la produzione di serotonina il neurotrasmettitore della gioia  e di melatonina la molecola che regola le fasi del sonno.

Fai pace col tuo corpo.

Non esiste un perfetto normopeso . Ognuno di noi è diverso geneticamente e ha dunque caratteristiche fisiche imprescindibili . Il peso è solo un numero su una bilancia. Non farti ossessionare da quel numero. E’ la composizione corporea che fa la differenza, cioè da quanto grasso e da quanto muscolo in percentuale è composto il tuo corpo.

La modifica delle abitudini scorrette acquisite in questi mesi ti potrà portare  a risultati visibili in poco tempo. Cambiamenti  nella percezione di te e della tua vitalità in primis perché se è vero che siamo quello che mangiamo è anche vero che il benessere del corpo parte da una spinta interiore che dobbiamo nutrire partendo dall’ amore per noi stessi.   

 

Per saperne di più segui i consigli della dott.ssa Giovanna Bondi

@myss.dieta Nutrizionista anche sul suo profilo Instagram

 

 

 

 

 

 

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi