Cultura/Tempo LiberoLe Nostre RubricheNewsSanta Crescenzia

Bellezza & Salute. Manca poco alle vacanze e la prova costume è in agguato. La cellulite: nemica delle donne numero 1, cos’è e come agire in tempo zero

A cura della dott.ssa Giovanna Bondi dietologa nutrizionista del Santa Crescenzia

La cellulite, in termine tecnico ” pannicolopatia fibroedematosa sclerosante è il deposito di acqua extracellulare e grasso che si forma tra la pelle ed il tessuto sottocutaneo. Il tessuto adiposo che inizialmente non è infiammato, ma soprattutto imbevuto di liquidi, successivamente si infiamma generando degenerazione del  tessuto connettivale che diventa fibroso e sclerotico. Il micro circolo si altera e i capillari  rallentano  gli scambi vitali con le cellule.
La circolazione emo-linfatica diventa insufficiente e si manifesta un ristagno delle scorie metaboliche nel tessuto connettivo con  peggioramento dell’ infiammazione locale.

ALIMENTAZIONE

 

Nella zona colpita dalla cellulite infatti l’irrorazione sanguigna diminuisce notevolmente e il tessuto meno ossigenato e nutrito perde elasticità e compattezza assumendo l’aspetto della famigerata buccia d’arancia.

Per la cellulite esistono quattro stadi a seconda della causa scatenante e dal tempo di comparsa.

Le cause primarie sono ormonali e includono :

soffrire di ipotiroidismo

avere il cortisolo alto

avere gli estrogeni alti anche per assunzione di pillola anticoncezionale o alimenti contenenti ormoni

avere l ‘insulina alta

avere la prolattina alta

I fattori esterni invece possono essere :

Sovrappeso o obesità

Alimentazione scorretta fin dalla tenera età

Abuso di alcol e/o farmaci

Assunzione di farmaci, come la pillola anticoncezionale

Stress e nervosismo

Sedentarietà e scarsa attività fisica

Problemi di microcircolazione causati dall’ uso di indumenti troppo stretti o tacchi troppo alti

Molto spesso alla cellulite sono legati altri disturbi come la stitichezza, il formicolio alle gambe, la fragilità capillare e le vene varicose.

I rimedi per la cellulite arricchiscono da anni le industrie farmaceutiche/cosmetiche che garantiscono efficacia e effetti miracolosi, ma è davvero cosi?

In realtà il problema va affrontato a 360 gradi partendo dall’ alimentazione.

Una strategia vincente è in primis la depurazione del fegato attraverso preparati fitoterapici abbinati al consumo di alimenti quali cicoria, cime di rapa, radicchio, indivia belga e alimenti con un diretto tropismo epatico come il carciofi e l’ ortica senza dimenticare una abbondante  idratazione .

Perdere i chili in eccesso è il secondo passaggio; ridurre il tessuto adiposo porterà a un evidente miglioramento anche della cellulite.

Aumentare le passeggiate a passo svelto all’ aria aperta , ma senza correre che può inizialmente aumentare l’ infiammazione locale,  ridurrà lo stress e migliorerà il microcircolo oltre a favorire la peristalsi intestinale e la tonificazione delle gambe.

Quale dieta seguire per avere risultati nell’ immediato?

Se hai qualche chilo da perdere (da 4 a 6 Kg ) a dieta alternata è una delle diete più efficaci per perdere peso rapidamente e ridurre l’ infiammazione sistemica e quindi la cellulite.

Si basa sull’ alternanza di giorni di dieta ipocalorica bilanciata (3) e giorni di dieta proteica (4).

Una dieta che viene ben tollerata proprio per la sua varietà e che dà risultati visibili fin dai primi giorni.

I giorni in cui si possono consumare carboidrati a pranzo (sottoforma di pasta/riso/cereali integrali)  e a cena sottoforma di pane integrale, si alternano a gironi in cui invece i carboidrati vengono quasi  totalmente aboliti.

Un esempio di menù per un giorno ipocalorico bilanciato:

Colazione

latte o yogurt con cereali o biscotti o fette biscottate

Spuntino

1 frutto

Pranzo

Pasta integrale o cereali integrali/riso al pomodoro, insalata e frutta

Merenda

1 yogurt magro

Cena

Verdure crude

Carne o pesce

Pane integrale

Frutta

Dopo cena

cioccolato fondente e tisana

Menù per un giorno proteico

Colazione

Yogurt magro o latte scremato con avena in fiocchi e 3 mandorle

Spuntino

1 noce

Pranzo

Carne bianca

Verdure

1 noce o 3 mandorle

Merenda

Latte scremato macchiato

Cena

Pesce o uova o formaggio magro

Verdure

1 pompelmo o 3 mandorle

Dopo cena

Cioccolato amaro e tisana

 

Una dieta d’urto pre vacanziera senza rischi per la salute che può dare molte soddisfazioni e lasciare spazio anche a piccole trasgressioni; adatta a donne e uomini, perché anche se è vero che “la cellulite è donna” anche gli uomini ne sono colpiti e fidatevi sul loro addome sta anche peggio che sui nostri fianchi!

 

dr.ssa Giovanna Bondi

Medico Nutrizionista

Per una visita prenota subito, adesso, vedi www.santacrescenzia.it

tel. 02 9729 1401  seguici anche sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/SantaCrescenzia

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi