Bareggio, rom sfruttano i cuccioli al mercato per chiedere l’elemosina: due multe da 350 euro

97

BAREGGIO – Continueranno anche nelle prossime settimane i controlli della Polizia Locale al mercato di Bareggio. Finalizzati a prevenire furti e borseggi, oltre al fenomeno dell’accattonaggio molesto. Spesso messo in atto da persone di etnia Rom che sfruttano cuccioli di cane non ancora iscritti all’anagrafe regionale per impietosire i passanti, meglio disposti ad elargire l’obolo se il questuante è in compagnia di un tenero cucciolo. Comportamento che, però, viola la normativa regionale relativa alla tutela degli animali da affezione e prevede una sanzione piuttosto elevata. Il bilancio di tali controlli, nel giro di due settimane, è stato di due persone sanzionate con un verbale amministrativo di 350 euro. L’ultimo riguardava un uomo di etnia rom che chiedeva l’elemosina al mercato con un cagnolino di due mesi non ancora iscritto all’anagrafe. Il precedente controllo, della scorsa settimana, ha portato la polizia locale di Bareggio a sanzionare, per la stessa violazione, un’altra questuante, sempre di etnia rom. La Polizia Locale bareggese continuerà ad operare al mercato con agenti in borghese anche nei prossimi giorni.

 

 

 

Graziano Masperi

Articolo precedenteMagenta: rivivono i mitici anni ’80 con la seconda Festa d’Estate
Articolo successivoDomani sera si balla con la Street Boogie & Street Tango