Bareggio: presentato il progetto ‘Scuole Sicure”

593

L’obiettivo è prevenire eventuali attività illecite ai danni degli studenti di Bareggio

 

BAREGGIO – Prevenire eventuali attività illecite legate alle sostanze stupefacenti da parte di terzi nei confronti dei ragazzi delle scuole. Questo l’obiettivo del progetto del Ministero “Scuole sicure”, per il quale al Comune di Bareggio sono stati assegnati 14.000 euro. Al fine di ottenere i fondi, l’Amministrazione comunale guidata da Linda Colombo ha presentato un progetto che prevede tra le varie cose la realizzazione di un sistema di videosorveglianza nei pressi della scuola secondaria “De Amicis” di via Matteotti.
“Il progetto – spiega il vicesindaco e assessore alla Sicurezza Lorenzo Paietta – è finalizzato ad incrementare i controlli sulla vendita e cessione di sostanze stupefacenti anche mediante l’acquisizione e l’impiego di strumentazione tecnica che consente il prelievo e l’analisi di campioni di saliva sui conducenti dei veicoli circolanti sul territorio comunale. Sono previste due operazioni al mese per sei mesi consecutivi”.
“Svolgendosi nei pressi delle scuole, oltre a tutelare i nostri ragazzi, l’iniziativa ha un’importanza anche a livello di sensibilizzazione delle nuove generazioni sul tema delle sostanze stupefacenti – aggiunge il sindaco Linda Colombo -. Ringrazio la Polizia Locale per la collaborazione nella stesura del progetto e ora speriamo che venga accolto in modo tale da accedere al finanziamento”.
Articolo precedenteTurismo, nel settore ricettivo in Lombardia al via il bando per l’efficientamento energetico
Articolo successivo“E…state a Vittuone” è anche sport Due giornate dedicate a manifestazioni sportive il 3 e il 10 settembre