Bareggio: piano illuminazione. Assegnato l’incarico di revisione del bando

    118
    BAREGGIO –La volontà di questa Amministrazione non è, come pensa qualcuno, quella di bocciare a prescindere tutto quello che ha fatto (poco, a dire il vero) chi ci ha preceduto. Se abbiamo deciso di non aggiudicare la gara indetta dalla Giunta Lonati per l’illuminazione pubblica è solo per garantire ai cittadini un servizio migliore sia sotto l’aspetto economico sia sotto quello qualitativo, per avere una tecnologia all’avanguardia. Proprio per non buttare via completamente ciò che è già stato fatto, a giugno abbiamo assegnato a un nuovo tecnico l’incarico di revisione del bando. Abbiamo chiesto di impostare il piano con sostituzione di tutta l’illuminazione con rete smart  oltre all’efficientamento energetico con i led. Questa nuova tecnologia smart prevede la predisposizione del corpo illuminante all’inserimento di telecamere, centraline Arpa, rete wireless su zone sensibili. Inoltre metteremo in evidenza la necessità di illuminazione delle aree a parco mancanti, e la predisposizione a servizi di rete wireless/Usb a libera disposizione della cittadinanza in aree strategiche individuate.

    Non ci siamo nascosti in tutto questo tempo. Anzi, siamo intervenuti tempestivamente su richieste specifiche di cittadini che erano rimasti al buio per mancanza di pali o per pali danneggiati e mai sistemati. In ogni caso, il rinnovamento dell’illuminazione pubblica, prevedendo i led, è un obiettivo anche della nostra maggioranza, ma riteniamo che si possa perseguire ottenendo più vantaggi per la cittadinanza rispetto a quanto previsto nel bando della Giunta precedente”.

    Articolo precedenteBoffalora sopra Ticino: nonostante il caldo asfissiante in centinaia alla decima ‘Bufalora volt e bas’
    Articolo successivoSicurezza Alzaie: più collaborazione tra gli enti