Bareggio, il sindaco Linda Colombo: “Le casse del Comune sono vuote? Sfrutteremo ogni opportunità offerta dai bandi regionali”

    283
    BAREGGIO – Le casse dei Comuni non ridono? L’Amministrazione comunale guidata da Linda Colombo non si lascia scoraggiare e per mettere in atto il rinnovamento promesso in campagna elettorale sta partecipando a tutti i bandi regionali che possono interessare Bareggio.

    La prima delibera della nuova Giunta di centrodestra, a inizio luglio, è stata l’adesione al bando per l’implementazione della videosorveglianza.  Il Comune ha presentato il progetto Akropolis, che prevede l’installazione di telecamere, cinque in tutto, di lettura targhe (per rilevare la copertura assicurativa e l’eventuale provenienza furtiva) e di contesto. La previsione di spesa è di 48.190 euro. La Regione finanzierebbe l’80%, mentre il 20% sarebbe a carico del Comune.
    Sempre in tema di sicurezza, ad agosto è stata formalizzata l’adesione al bando per le Bodycam: si tratta di telecamere da installare sulla divisa degli agenti di Polizia locale in grado di registrare, in audio e in video, i momenti di un intervento di polizia o anche la sola fase di contestazione di una violazione amministrativa. Bareggio ha chiesto un finanziamento di circa 8mila euro.
    Inoltre, il Comune è riuscito a sfruttare l’opportunità offerta dalla Regione per quanto riguarda gli asili nido: servizio gratis anche per sette famiglie che mandano il loro bimbo in strutture private sul territorio comunale.
    Sindaco, assessori e uffici hanno sfruttato il periodo estivo anche per studiare i bandi regionali dedicati al settore Lavori pubblici, per i quali a breve sarà formalizzata la partecipazione. Uno riguarda i finanziamenti ai Comuni per aumentare la sicurezza dei ciclisti, migliorando le infrastrutture di competenza comunale. Il secondo, riservato ai Comuni tra i 10 e i 30mila abitanti, la realizzazione e l’adeguamento di parchi giochi inclusivi (la volontà della Giunta Colombo è quella di crearlo all’interno del parco del Vecchio Ciliegio, tra via Crispi e via Primo Maggio). Il terzo la riqualificazione e la valorizzazione dell’impiantistica sportiva di proprietà pubblica sul territorio dei Comuni con popolazione inferiore a 100mila abitanti: previsto un contributo a fondo perduto per un massimo dell’80% dell’ammontare dell’intervento.
    “In anni non favorevoli dal punto di vista economico per le pubbliche amministrazioni è fondamentale sfruttare ogni opportunità che ci viene offerta dagli Enti superiori – ha dichiarato il sindaco Linda Colombo -. Grazie al nostro consigliere regionale Silvia Scurati (nella foto sopra con Linda Colombo) abbiamo un filo diretto con Regione Lombardia e il rapporto è quantomai saldo e diretto. Proprio per questo ci fa sorridere il fatto che una parte di opposizione presenti mozioni per invitarci a partecipare a bandi regionali che noi stiamo già studiando da tempo”.

    Articolo precedenteMagenta: sabato a mezzogiorno i funerali di Souleman Aboubakari
    Articolo successivoVirus #WestNile Gallera: “Serve azione di potenziamento per la disinfestazione”