Bareggio, festa delle ciliegie: il Sindaco premia tutti i cittadini di Bareggio

148

BAREGGIO – L’Amministrazione comunale ha deciso di premiare… tutti i cittadini di Bareggio. Nella serata di ieri, a conclusione della Festa delle Ciliegie, il sindaco Linda Colombo ha consegnato simbolicamente la Ciliegia d’oro a tutti i bareggesi. Il riconoscimento viene conferito a chi si è distinto per meriti civici.

“Nel corso degli ultimi anni caratterizzati dalla pandemia – ha spiegato il sindaco – tutti noi abbiamo fatto qualcosa a favore di chi aveva bisogno, dimostrando di avere un grande spirito solidale e un grande senso di comunità. Per questo abbiamo deciso di assegnare simbolicamente l’onorificenza a tutti i cittadini di Bareggio”. Un premio speciale è stato poi assegnato a Marinella Maggioni, infaticabile volontaria sempre presente e sempre disponibile a ogni evento pubblico.

 

A Lorenna Fonseca Maia, invece, il primo premio del contest “Lo sguardo delle donne”. Nel corso della giornata, premiati anche i lavori dei bambini delle scuole sul tema delle ciliegie.

“Finalmente, dopo due anni, abbiamo potuto riproporre uno degli eventi simbolo della nostra tradizione – ha commentato il vicesindaco e assessore ai Grandi Eventi Lorenzo Paietta  – Complimenti a tutti e grazie ai volontari, alle associazioni, alle band, agli ambulanti, agli sponsor e a tutti coloro che hanno contribuito all’ottima riuscita di questo fine settimana di festa. Ora appuntamento sul prato di via Primo Maggio nel weekend dal 17 al 19 giugno per l’International Street Food e la Color Run”.

Mi unisco ai ringraziamenti di Lorenzo e ringrazio anche lui, che è l’artefice di questo e degli altri eventi che caratterizzano l’estate a Bareggio – ha aggiunto il sindaco Colombo -. Le migliaia di persone che hanno animato la festa in tutti e tre i giorni ci hanno confermato che Bareggio ha voglia di tornare a vivere dopo il Covid e che gli eventi che organizziamo sono graditi, nonostante qualcuno dai banchi dell’opposizione faccia spesso dell’ironia. Organizzare feste, lo ricordo, non è una cosa fine a se stessa, ma ha anche un’importanza sociale per la cittadinanza, che può divertirsi volendo anche a costo zero, ed economica per le attività”.

 

Per la prima volta, la Festa delle Ciliegie ha avuto anche il patrocinio del Consiglio regionale della Lombardia: “Come Regione – ha dichiarato il consigliere regionale Silvia Scurati, presente alla festa – crediamo molto in eventi come questo, che valorizzano le nostre tradizioni contadine e offrono alla comunità occasioni per tornare a stare insieme dopo due anni difficili per i motivi che tutti sappiamo”.

Articolo precedenteMagenta, lavori pubblici. Laura Cattaneo di parola: concluso il lotto San Rocco di via Garibaldi. Ma restano le perplessità
Articolo successivoLe ACLI di Abbiategrasso prendono posizione: il messaggio pro Alberto Fossati e Andrea Sfondrini