Bareggio chiede 5 milioni a Roma per palazzo Casanova e bocciodromo

    16

     

    BAREGGIO  Fondi del Ministero: l’Amministrazione comunale guidata da Linda Colombo ha due obiettivi ben precisi: la riqualificazione di Palazzo Casanova e del Bocciodromo.

    Con l’apporto dell’Ufficio Tecnico, il Comune ha deciso di partecipare a un bando ministeriale per la rigenerazione urbana, che prevede la concessione di contributi fino a 5 milioni di euro.

    “Presentiamo due progetti – ha spiegato il sindaco Linda Colombo -. Il primo riguarda Palazzo Casanova, che attualmente ospita la biblioteca e il Settore sociale. Se riusciremo a ottenere il finanziamento faremo un completo restyling sia della struttura sia delle funzioni interne, andando ad ampliare la biblioteca inglobando anche l’ala in disuso lasciata libera dall’Asst”.

    Il secondo progetto, invece, è il primo tassello dell’area ex Cartiera: “Partiremo dalla Bocciofila, con la riqualificazione energetica, la demolizione dei magazzini retrostanti e la bonifica dell’amianto (che comunque faremo anche se non arriveranno i fondi del Ministero). Un’area, quella dell’ex Cartiera, di cui tutti parlano da decenni ma sulla quale nessuno ha mai fatto niente. E’ arrivato il momento di iniziare a fare i fatti”.

    Articolo precedenteAbbiategrasso, avviso di Amaga: ecocentro chiuso dall’1 luglio
    Articolo successivoCassinetta di Lugagnano, ponte sul Naviglio CHIIUSO sabato 19